Settembre 17, 2021

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Questo è Mars Dune Alpha, la fase di addestramento per gli astronauti che vogliono viaggiare su Marte

La NASA chiede ai volontari di vivere in isolamento per un anno fingendo di essere su Marte

La NASA, in quanto agenzia statunitense responsabile dei viaggi spaziali, è una delle entità internazionali più importanti al mondo, considerando la sua influenza sulla pianificazione, creazione e invio di missioni oltre la Terra. A questa agenzia è attribuita la vittoria sulla sua controparte russa nel 1969 Quando ha inviato la squadra di uomini che sono diventati i primi umani a mettere piede sulla luna in tutta la storia.

Naturalmente, questa è una pietra miliare che oggi, 32 anni dopo, continua a spianare la strada agli umani nella loro ricerca per conquistare lo spazio. Tuttavia, con il passare del tempo e un progresso tecnologico sempre maggiore, gli scienziati della NASA iniziano a sognare nuove imprese che, come accaduto con il team attorno alla missione Apollo 11, li catapulteranno nei libri di storia. Marte sembra essere l’opzione migliore.

Diversi decenni fa, la NASA, insieme ad altre agenzie spaziali come la Cina, ha inviato una serie di robot noti come “rover” che non sono altro che macchine di esplorazione inviate su Marte per raccogliere e analizzare informazioni su questo pianeta.

Con questi dati, le organizzazioni hanno due obiettivi principali: primo, trovare possibili informazioni che potrebbero provare l’esistenza della vita su Marte, sia nel passato che nel presente; Il secondo è conoscere le condizioni climatiche e geografiche del pianeta rosso in modo che in futuro possiamo inviare missioni con equipaggio che possano sviluppare la vita lì.

Sebbene la prima abbia portato a molte scoperte interessanti, come la presenza di fango che dimostrerebbe l’esistenza di grandi specchi d’acqua, che milioni di anni fa avrebbero potuto fungere da fluido vitale per eventuali organismi viventi su Marte, la seconda è, senza dubbio, l’obiettivo che ha più opzioni da raggiungere nel prossimo futuro.

READ  Hubble della NASA cattura gli ultimi istanti di una stella mostruosa | Scienza ed ecologia | DW

Questo è stato illustrato dalla NASA attraverso la creazione dello spazio noto come Dune di sabbia alfa di Marte, che mira a ricreare le condizioni di vita che gli esseri umani che osano viaggiare su Marte possono incontrare.

Secondo questa organizzazione, questo habitat è stato sviluppato presso il Johnson Space Center della NASA e fa parte di Esplorazione tra pari della salute e delle prestazioni dell’equipaggio (CHAPEA), una serie di missioni che includono “tre simulazioni della superficie di Marte per un anno”, ciascuna con un team di quattro persone e due surrogati.

Ora, la cosa interessante di questo progetto, oltre al fatto che sarà un test di ciò che possiamo vivere su Marte, sono i materiali con cui è costruito Mars Dune Alpha: Stampa 3D.

Una rappresentazione visiva su Marte del Mars Dune Rover
Una rappresentazione visiva su Marte del Mars Dune Rover

“La vita su Marte Alpha Sand Dunes assomiglierà all’esperienza attesa per coloro che vivranno in un futuro habitat su Marte. Il layout dell’habitat stampato in 3D è progettato per fornire aree separate all’interno degli habitat per vivere e lavorareLo spiega la Nasa attraverso un documento pubblicato sul suo sito web.

Allo stesso modo, l’agenzia ha indicato che è stato scelto l’uso della tecnologia 3D, tenendo conto della facilità di portabilità e dei risultati architettonici impeccabili che possono essere raggiunti con questo strumento.

“I futuri insediamenti di esplorazione spaziale hanno la capacità di stampare in 3D con la tecnologia di costruzione additiva per eliminare la necessità di rilasciare grandi quantità di materiali da costruzione su più voli, il che è proibitivo”.

Per quanto riguarda i dati tecnici, la NASA ha indicato che la tecnologia di stampa 3D utilizzata per costruire l’habitat si basa su La nuova generazione del sistema di costruzione Vulcan di ICON, che contiene un software di stampa avanzato in grado di convertire il lavacrete (materiali di scelta) in un’opera architettonica di 1.700 piedi quadrati (518 metri quadrati) perfettamente funzionante.

READ  Game Pass su console diverse da Xbox? Non sognarlo nemmeno

Infine, chiarisci che Mars Dune Alpha include Quattro stanze private, una stazione medica, sale comuni, postazioni di lavoro per ogni membro dell’equipaggio, postazioni di coltivazione e alcune cucine.

Va ricordato che la NASA ha lanciato qualche settimana fa il suo primo call per CHAPEA, che durerà fino al 17 settembre, quando Quattro persone saranno scelte per vivere per un anno su Mars Dune Alpha.

Tuttavia, non tutti possono essere selezionati per sostenere questo test della vita su Marte, poiché devono essere “cittadini statunitensi sani e motivati ​​o residenti permanenti non fumatori, Quelli di età compresa tra 30 e 55 anni che parlano inglese fluentemente Per una comunicazione efficace dell’equipaggio e il controllo della missione.

Inoltre, gli verrà chiesto Laurea magistrale in ingegneria, matematica, biologia, fisica o informatica E sono laureati di un’istituzione riconosciuta. Infine, devono avere un minimo di due anni di esperienza nella loro disciplina scientifica o almeno un record di volo di 1.000 ore.

Continuare a leggere