Ottobre 5, 2022

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Questo straordinario video a colori di San Francisco nel 1906 ci mostra la città pochi giorni prima che fosse distrutta da un terremoto | vita

Questo film colorato e restaurato che vedrai è un tesoro filmato, poiché mostra una città cancellata dalla mappa dopo soli quattro giorni.

Il 18 aprile 1906 firmò Grande terremoto di San Francisco. Un brutale shock di 7,9 gradi ha trasformato la leggendaria città nordamericana in un inferno di fuoco.

La moltitudine di case e di edifici in legno che ancora costellano la città, e di cavi elettrici, oltre ai crolli causati dal terremoto, hanno riempito la città. Enormi incendi hanno distrutto l’80% degli edifici.

Nella vecchia San Francisco fu costruita una nuova città, quella che Oggi lo sappiamo. Ma è molto diverso da quello che era la San Francisco originale.

Fortunatamente, abbiamo il privilegio di poter vagare San Francisco prima del terremotoGrazie alla telecamera di Miles Brothers, che ha girato un film di 14 minuti intitolato A Journey to Market Street.

Questo film è stato girato Il 14 aprile 1906, appena quattro giorni prima del terremoto, per fortuna È sopravvissuto alla catastrofe.

Il film originale che puoi guardare su youtubeGirato in bianco e nero, senza audio, a 15 fotogrammi al secondo. Le persone., la società di restauro video, l’ha installato, l’ha aumentato a 1080p, lo ha ricodificato a 60 fotogrammi al secondo e lo ha colorato. Il risultato è sorprendente, come puoi vedere di persona:

Va notato che il filmato originale è muto, poiché il suono nel cinema non è stato inventato fino agli anni ’20 e NASS ha aggiunto un rumore di fondo per cercare di simulare l’atmosfera dell’epoca.

Il video è fantastico per molte ragioni. Ci permette di avere una visione del tutto reale Com’era San Francisco prima del Grande Terremoto del 1906. Una città piena di vita attraverso la quale era un pasticcio muoversi.

READ  Pauline Ducruet, figlia di Estefania de Monaco, parla della salute di Charlene

Le prime vetture mescolate a carri trainati da cavalli, e tram. Non c’erano semafori o guardie stradaliAttraversando i pedoni dove volevano, le auto hanno dovuto schivare le spazzatrici, e le auto hanno attraversato davanti al tram senza alcuna esitazione.

Era anche un ritmo di vita diverso, perché Le auto viaggiavano a soli 20 km/h.E l’intera città si stava muovendo così velocemente.

Un documento storico di incommensurabile valore, di cui oggi possiamo godere con la migliore qualità d’immagine.