Settembre 25, 2022

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Radiazioni dall’Italia in Spagna, Enrique Juliana

Un massiccio crollo del governo Mario Draghi Ciò avrà conseguenze in Spagna. Li ha già e rappresentano lo strato di ozono indebolito che protegge i paesi meridionali dalle più intense radiazioni luterane provenienti dal centro e nord Europa. Il banchiere Draghi ha promesso l’austerità della Deutsche Bundesbank e del sedicente club. Spendere con parsimonia Guidato dal Primo Ministro olandese Marco Rutte , la Lega Anseatica, a volte rivela ciò che la Germania non osa dire in pubblico. Draghi ha instillato fiducia nella Banca centrale europea e si è guadagnato il rispetto della stampa anglosassone.

L’esperimento tecnologico italiano ridusse il ruolo dell’attuale governo spagnolo, ma indirettamente gli diede protezione. Pedro Sanchez Si sentiva più a suo agio con il precedente presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, un prudente avvocato legato al movimento 5 stelle, con poche origini romane, poca esperienza negli uffici di Bruxelles e sospettato di essere troppo accomodante con gli interessi di Cina e Russia. In questo ordine.

Il crollo del governo di Unità Nazionale Italiana guidato dal banchiere Mario Draghi ha suscitato molti allarmi in Europa e ci ha costretto a esplorare le sue possibili conseguenze per la politica spagnola. sono e saranno.

Nel luglio 2020 Conte si è lasciato assistere da Sánchez durante le trattative sui fondi europei. Fronte Sud Dai tempi di Romano Prodi, i precedenti governi di Roma non lo avrebbero incluso Con il più ispanofilo degli ultimi politici italiani Enrico Letta Adesso il leader del Pd, con un ballottaggio difficilissimo: tentare di vincere le elezioni legislative del 25 settembre, contro una coalizione di destra dai profili antieuropei e filorussi, sta per succedere adesso. creato da

READ  È rimasto bloccato negli Stati Uniti e, per essere rimpatriato, ha dotato la sua auto di sicurezza e controllo attraverso le telecamere di sicurezza.

Non andare così veloce. Due anni fa Conte ha fatto una cosa senza precedenti: è andato a Madrid apparentemente per adottare una posizione comune con la Spagna, che aveva già il sostegno del Portogallo. La Spagna ha pilotato contro l’asse meridionale Spendere con parsimonia , che ha messo a disagio la Germania in quel passaggio, è stato un sostenitore dei fondi di salvataggio per proteggere il mercato unico europeo durante la crisi organica della globalizzazione. Conte è stato messo dietro a Sanchez, cosa che non gli ha fatto piacere, per esempio Matteo Renzi Renzi spiacevole, Che ha fatto tutto il possibile per sminuire Mariano Rajoy Entrambi erano leader di due paesi in crisi. (Rajoy non andava d’accordo con il tecnico. Mario Monti , ben collegato a Bruxelles). Fu Renzi a orchestrare la cacciata di Conte e a sostituirlo con il banchiere Mario Draghi a capo di un governo di unità nazionale. Ovviamente, la Spagna non è il motivo. Il toscano, detestato da più della metà dell’Italia, e puntando a votare per soli due punti al referendum, ha rappresentato gli interessi di chi teme che i fondi europei divinino l’avvocato Conte e alimenteranno l’influenza di Cina e Russia in Italia. La chiave di tutto ciò che è appena accaduto, non dimentichiamolo, è la gestione dei 200.000 milioni di euro di fondi europei destinati all’Italia.

Mario Draghi con Pedro Sanchez e sua moglie al Prado il 30 giugno

Filippo Attlee/EFE

Sanchez otterrà una quota maggiore in Europa, ma perderà il prezioso ombrello a favore degli “avari”

La prima cosa che fece Draghi fu riaffermare la sua lealtà al Patto Atlantico, appianare i bordi duri con la Francia e sviluppare un’alleanza di scelta. Emanuele Macron , che ha lasciato la Spagna in secondo piano. Durante i suoi diciotto mesi in carica, Draghi non ha tenuto incontri bilaterali tra governo e governo con Sánchez. L’anno scorso si è recato a Barcellona per ricevere il premio Cercle d’Economie – un gesto molto significativo – e alla fine del mese scorso si è recato a Madrid per partecipare al vertice della Nato. Mentre Prado era al museo, fu chiamato da Roma per avvertire di un grave incendio. La foto di Efe ha immortalato il momento solenne.

READ  Simboleggia la vittoria completa della Spagna nel gioco triangolare dell'Italia

Le relazioni tra i due paesi sono chiaramente asimmetriche. L’Italia è più colpita che viceversa in Spagna. Due canali televisivi (Tele5 e Quattro) sono nelle mani di Mediaset, la holding della famiglia Berlusconi. Un influente quotidiano di Madrid ( il mondo ), controllata dalla casa editrice di Corriere della Sera . e una società energetica spagnola con importanti asset in America Latina (Endesa) è stata acquisita dalla principale società elettrica italiana controllata dallo Stato Enel. È assolutamente impossibile immaginare una tale accentuazione degli interessi spagnoli in Italia. Televisione, giornalismo ed energia. Il Forze forti Milan e Roma non l’avrebbero mai permesso.

La partenza di Draghi potrebbe dare più spazio al governo spagnolo nell’Unione Europea. Sanchez lo capì immediatamente e non esitò ad alzare la voce contro il piano di controllo del gas per il prossimo inverno. Visto il suo ottimo rapporto con il capo della Commissione Europea, potrebbe mantenerlo su toni più sfumati. Ursula van der Leyen , ma voleva che la voce della Spagna si facesse sentire forte quando il governo italiano stava andando all’inferno, e gli allarmi suonarono. Sanchez ha chiesto il proseguimento di Draghi sulla stampa questa settimana Politica Puoi vincere la carta, ma sai anche di aver perso un ombrello.

a Alberto Nunez Feijoo Anche quello che è successo nel paese vicino non è una buona notizia. Una vittoria per l’estrema destra melone della Georgia Sarebbe un chiaro shock per Vox alle elezioni di settembre. La campagna di settembre sarà scomoda per un partito popolare che vuole apparire moderato. Isabel Diaz Ayuzo Colui che aveva cominciato a farsi degli amici politici in Italia sarebbe stato più a suo agio con l’imminente tumulto.

READ  L'Italia rivaluta il titolo della staffetta a squadre campione d'Europa

Una vittoria all’Ultra Georgia Meloni a settembre sarebbe una cattiva notizia per Nunez Feijo

(Infine, c’è una simmetria tra Italia e Spagna: l’indomita tendenza suicida della sinistra).