Novembre 28, 2022

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Radio L’Avana Cuba | Chiedono il rilascio di trenta rapitori ad Haiti

Immagine: espansione.

PORT-AU-PRINCE, 1 AGOSTO (RHC) I parenti di oltre 30 persone rapite a Tiboadume, nel nord-ovest di Haiti, hanno chiesto il loro rilascio lunedì e hanno chiesto l’intervento del governo per fermare il fenomeno dell’insicurezza.

Il rapimento di massa è avvenuto venerdì mentre le vittime stavano tornando a casa dalle attività festive di Santa Anna ad Anse-a-Folior, una città nella provincia nord-occidentale.

I rapitori hanno ucciso almeno una persona durante l’incidente e lo hanno deplorato alla stampa locale, indicando che non avevano le risorse per pagare il riscatto richiesto dagli autori.

“Le vittime erano pellegrini, la maggior parte di loro Marigot”, ha detto un parente in dichiarazioni giurate raccolte dalla piattaforma informativa Vant Beef.

La polizia ha ammesso che da gennaio a giugno di quest’anno le autorità e le organizzazioni per i diritti umani hanno registrato più di 500 casi di questo tipo, anche se il numero reale potrebbe essere più alto, poiché non tutti i casi sono stati segnalati.

Nel frattempo, sono continuati gli scontri tra gruppi armati per il controllo del territorio, lasciando un numero simile di morti solo tra aprile e luglio a Croix des Bouquets e Cité Soleil. (Fonte / PL)

READ  Lula con il desiderio di essere presidente del Brasile