Maggio 26, 2024

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Radio L’Avana Cuba |  I lavoratori brasiliani Lula promettono di dare una svolta all’economia

Radio L’Avana Cuba | I lavoratori brasiliani Lula promettono di dare una svolta all’economia

Lula era molto grato che i lavoratori gli avessero concesso altri quattro anni per riformare il Brasile.

BRASILIA, 1 maggio (RHC) – Il presidente Luiz Inácio Lula da Silva ha promesso lunedì che la ruota dell’economia tornerà a girare in Brasile, poiché ci sarà un aumento del salario minimo, parlando in occasione della Giornata internazionale dei lavoratori.

“Ieri abbiamo annunciato il vero aumento del salario minimo. E d’ora in poi il lavoratore avrà, oltre all’inflazione, la crescita media del Pil (Prodotto interno lordo), come abbiamo sempre fatto nei nostri governi”. Valle Anhangabaú a San Paolo

Ha detto che il lavoratore “quando ha più soldi, ne compra di più e la ruota gigante dell’economia comincia a girare.

Il fondatore del partito laburista ha dato la sua parola che la creazione di posti di lavoro sarebbe tornata. “Sono già stato negli Stati Uniti, Cina, Portogallo, Spagna, Argentina e Uruguay. “Stiamo parlando con uomini d’affari stranieri per investire ancora e creare opportunità di lavoro in Brasile”, ha aggiunto.

Durante il suo toccante discorso, Lula si è detto molto grato che i lavoratori gli abbiano concesso altri quattro anni per riformare il Brasile.

Il compito che ci assumiamo è quello di dimostrare ancora una volta che il nostro Paese può essere di nuovo felice. E il nostro popolo non rimarrà vittima dell’odio.

Ha fatto notare che l’8 marzo hanno inviato “un disegno di legge che garantisce davvero, senza virgola né punto, che le donne guadagnino quanto gli uomini se fanno lo stesso lavoro. Le donne non possono essere trattate come inferiori”.

Ancora una volta, la Giornata Internazionale dei Lavoratori è stata programmata in diverse città del colosso sudamericano come unite il 1° maggio, tenendo presente l’unione di diversi sindacati centrali, convinti che la vittoria della democrazia venga ora celebrata dopo il risultato della ultime elezioni presidenziali.

READ  Il presidente cubano si congratula con il Nicaragua per la rivoluzione sandinista - Juventud Rebelde

Il Presidente della Repubblica ha detto: “La classe operaia ha resistito, ha lottato, e ora può respirare, ha speranza, perché in questo 1 maggio celebra il suo più grande successo degli ultimi anni: Lula, un governante democratico, alla presidenza della Repubblica.” Confederazione dei Lavoratori, Sergio Nobre.

Ha sottolineato che “abbiamo sconfitto chi ha cercato di sconfiggerci (riferendosi all’ex presidente Jair Bolsonaro), chi ha cercato di distruggere il popolo con la democrazia. La classe operaia è stata nuovamente ascoltata e rispettata, ed è tornata protagonista e partecipe decisioni per la direzione del Paese”, ha detto.

Ha sottolineato che il tema di quest’anno è “Occupazione, reddito, diritti e democrazia”. È stata data priorità anche a 15 direttive, che vanno dall’aumento del salario minimo, all’abbassamento dei tassi di interesse e al rafforzamento della contrattazione collettiva, all’organizzazione del lavoro attraverso le domande e un pensionamento dignitoso. (Fontana:PL)