Giugno 28, 2022

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Raul Martinez scappa dalla corona europea nell’attacco dell’oro

ELa Spagna è ancora sul podio europeo a Manchester. Raul Martinez (-87 kg) ha conquistato la medaglia d’argento Dopo essere caduto nel girone d’oro della finale contro il croato Ivan Sabina. Non è stata l’unica medaglia spagnola nel secondo giorno. Argento anche Dalia Santiago, nel parataekwondo (K44, +65 kg) e Adrián Vicente (-58 kg) ha commentato il bronzo. Totale, La squadra spagnola ha già sei medaglie dietro il Argento per Alma Pérez (-53 kg), bronzo per Adriana Cerezo (-49 kg) e Joan Jorquera (-63 kg) nel primo giorno.

Raul MartinezChi ha realizzato a Tokyo il sogno di partecipare ai Giochi Olimpici, Eccezionale europeo ha firmato, il primo a -87 kg. Al primo turno Sbarazzati del francese Mabar Ndiaye Dal 28-16 clamoroso, ai quarti Ha battuto il tedesco Alexander Bachmann (17-8) In semifinale Ho lasciato con l’insalata turca di mirtilli Taha Besser (18-3). Alla fine, Sabinache è stato bronzo europeo lo scorso anno e bronzo mondiale nel 2019, Riuscì a pareggiare a tre secondi dalla fine (11-11). Forzare la Corona Continentale a giocare in Gold Attack. E come ha detto ieri Adriana Cerezo, è una lotteria, proprio come succede ai rigori. Questa volta la fortuna è stata dalla parte croata. Nei due precedenti incontri contro di lui, anche loro sono andati al punto d’oro ma la vittoria è caduta dalla parte di Martinez.

Il 30enne di Elche è un veterano del gruppo di taekwondo allenato da Miguel Angel Herranz nella Repubblica Centrafricana a Madrid. È sui tappetini di Madrid da 14 anni, ma in fondo ne è nato uno. Raul muove i primi passi sul tappeto del cabaret che i suoi genitori possedevano e tuttora possedevano a Elche. Per questo dedicarsi al Taekwondo è stata la scelta più naturale. Suo padre era il suo insegnante e ha finito per trasformare lo sport in uno stile di vita. Ha imparato da suo padre a fare sempre del suo meglio. Il suo talento e i buoni risultati che ha iniziato a ottenere nelle categorie inferiori hanno attirato l’attenzione della Federazione spagnola, che gli ha offerto una borsa di studio per allenarsi e vivere all’High Performance Center di Madrid nel 2008. Da allora è diventata la sua casa. Nel 2021 ha vinto la sua prima medaglia europea, un bronzo, nella sua quinta competizione continentale.

READ  US Open 2021: Alcaraz - Auger-Alessem: US Open Quarti di finale, trasmissione in diretta

“L’Europeo è sempre tosto, ma Raul è in ottima forma e anche senza intoppi. Ha avuto un’ottima annata ed è molto fiducioso. Con le azioni in aumento, è meglio che mai.‘”, ammette l’allenatore Miguel Angel Herrans.

Vincenzo Bronzo

Adrien Vicente, anche lui olimpionico a Tokyo 2020 E compagno di Martinez nel gruppo di allenamento della Repubblica Centrafricana a Madrid, ha commentato la medaglia di bronzo a Manchester. Nel 2018 ha aperto il suo record continentale con una medaglia d’oro a -54kg e l’anno scorso è stato d’argento a -58kg.

Adrián Vicente sta per MARCA al CAR di Madrid.marcatore

La strada per il podio per il madrileno, questa volta, è iniziata con a Grande vittoria sul croato Fran Serer (31-14) e altri Vittoria sul greco Dionisyos Rapsomanikis Per 24-14. Nella lotta per il biglietto per la finale Cadde nelle mani dell’irlandese Jack Woolley 49-23 contro chi ha sempre vinto i tre precedenti tra i due.

Argento a Paratikondo

A Paratikondo, Dalia Santiago La messicana Fernanda Vargas ha sconfitto Fernanda Vargas (3-2) e si è portata a casa un biglietto per la finale dopo aver sconfitto la britannica Amy Truesdale 12-2 nella classe K44 (+65 kg). In finale è caduta contro l’uzbeka Julionoy Naimova 8-2.

Per quanto riguarda la partecipazione femminile al taekwondo tradizionale, Tania Castera (+73 kg) ha perso all’esordio contro il croato Nika Petanjic (9-6) e Carlotta Zanoni (-73 kg) contro il turco Nur Tatar 2-0.