Settembre 29, 2022

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Recensione del coro – Il vuoto dello spazio

Il ritornello è una folle raffica di laser, missili, schivate, booster e inseguimenti spaziali da combattimento impossibili al meglio. Nel peggiore dei casi, è sopraffatto da confronti noiosi e ripetitivi, checkpoint frustranti e personaggi carini. Gli sparatutto spaziali di fantascienza sono un genere rilevante al giorno d’oggi, quindi anche se sono grato per il ritornello, gran parte del gioco è lineare e relativamente banale, punteggiato da alcuni incontri epici qua e là al culmine della fantasia galattica.

Nei panni di Nara, sei un pilota di caccia con un passato incredibilmente a scacchi. La storia è cliché e a volte ottusa, ma il ritornello basato sulla sua storia è fuori dal mondo. No, il ritornello è tutto incentrato sul gameplay e quando ci riesci, lo superano. I trailer eccellenti interpretano quasi il ruolo del film, mentre arriviamo al campo di battaglia guidati dalle abilità, schivando esplosioni mortali a destra e a sinistra e sparando fuoco pesante contro grandi astronavi. Abbattere un’enorme nave nemica pezzo per pezzo, liberarsi delle sue difese esterne e perforarne il nucleo interno è un’esplosione, e ci sono alcuni enormi Guerre stellari Vibra quando ti avvicini alla cima di una nave e i generatori esplodono sotto il fuoco pesante. Altri punti salienti includono una clip in cui salti attraverso le dimensioni per inseguire una nave nemica o distruggere un’entità aliena galattica. Allo stesso modo, le abilità sbloccabili in Chorus, conosciute come il Rituale, sono assolutamente eccezionali, offrendo al giocatore una grande varietà di strumenti che rendono il combattimento più eccitante man mano che il gioco procede. Con il rituale, le sue opzioni aumentano in modo esponenziale, dal potersi muovere dietro i suoi nemici per lanciare facili attacchi o addirittura spingersi tra i nemici per farli a pezzi.

READ  AGON migliora i monitor da gioco avanzati di AOC

Nei momenti standard da una battaglia all’altra, il ritornello soffre. Sebbene abbia alcuni elementi leggeri del mondo aperto in cui puoi svolgere missioni secondarie per ottenere bottino extra, il viaggio è relativamente semplice e purtroppo noioso. Al di fuori delle battaglie in primo piano, gli incontri sono dolorosamente simili e spesso includono elementi che si aggiungono alla monotonia. Ad esempio, una missione incarica i giocatori di salvare diversi alleati dal fuoco nemico ed eliminare una nave nemica. Se esplodi durante la missione, torna all’inizio per avviare l’intero processo, comprese le scene in miniatura e la chat. Questa struttura del compito è familiare nel ritornello ed è difficile da digerire.

Se tutti i caccia stellari nemici venissero abbattuti in pochi colpi, non sarebbe un grosso problema, ma il combattimento è spesso una danza intricata e intricata di teletrasporto, schivata, scambio di armi e altro ancora. Dopo aver perso così tante volte nella stessa battaglia, ho spesso esaurito le mie energie per andare avanti. Gli incontri a tempo o che implicano la protezione degli alleati sono sempre frustranti, poiché torni a un checkpoint solo per dover affrontare gli stessi nemici più e più volte fino a quando non vinci la battaglia. Potresti aver combattuto più navi contemporaneamente e costretto ad azioni evasive, ma l’NPC che hai giurato di proteggere è affondato solo mentre eri impegnato. Quando le battaglie coinvolgono molte unità da proteggere, possono essere necessari molti sforzi e una combinazione di abilità per sopravvivere, ed essere rimandati all’inizio di una missione a causa di un temporaneo o della morte di un alleato è molto frustrante. Questi problemi sono aggravati dalla riduzione delle regioni dello spazio a una serie di battaglie simili, e qui ho cercato disperatamente il prossimo grande momento per mantenere la mia volontà di continuare a bruciare. Non aiuta il fatto che Nara sussurri costantemente a se stessa in una strana forma di ASMR, ma con il pacchetto completo basato sul gioco, le idiosincrasie di Nara non erano un grosso problema.

READ  Settima conferenza internazionale Pionieri dell'architettura spagnola moderna: lo spazio tra dentro e fuori

Il ritornello ha alcune battaglie epiche che sono all’altezza delle fantasie di combattimento spaziale, ma il percorso di routine e arduo per raggiungerle è difficile da tracciare attraverso le stelle.