Novembre 28, 2022

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Recessione economica senza incidere sui prezzi del petrolio. Aprire

21 giugno 2022 | 8:10

Il prezzi del petrolio Martedì è scambiato in rialzo nelle prime contrattazioni e rimane al di sotto di $ 120 al barile poiché commercianti e produttori valutano le prospettive di una recessione negli Stati Uniti e il potenziale intervento sui prezzi del carburante.

7:30 (ora di Città del Messico), a Stati Uniti WTI È aumentato dell’1,93% a partire da $ 111,68; allo stesso tempo Brent del Mare del Nord È aumentato dell’1,52% a $ 115,87 al barile, secondo i dati di Bloomberg.

Questo lunedì, il presidente degli Stati Uniti Joe Biden ha confermato che deciderà questo fine settimana se agire per sospendere la tassa federale sulla benzina per cercare di frenare l’inflazione che ha raggiunto livelli che non si vedevano in 40 anni.

Leggi di più: Rimbalzo del petrolio Brent, Biden afferma che la recessione può essere evitata

Il mercato petrolifero potrebbe essere teso

Il mercato petrolifero è stato vulnerabile a qualsiasi segno di interruzione dell’approvvigionamento dall’invasione russa Ucraina mercati globali turbolenti prodotti principali.

Exxon Mobile Ha sottolineato che i mercati petroliferi globali potrebbero rimanere rigidi per altri tre o cinque anni, in gran parte a causa di mancanza di investimenti dall’inizio dell’epidemia.

Ci vorrà del tempo prima che le compagnie petrolifere si mettano al passo con gli investimenti necessari per garantire un’adeguata fornitura di petrolio,

ha spiegato Darren Woods, il suo CEO.

Intanto l’azienda petroecador Ha annunciato che potrebbe dover fermare le esportazioni di petrolio a causa di scioperi che hanno influenzato le sue operazioni, mentre il ministro del petrolio libico ha annunciato numeri di produzione altamente volatili finora questo mese.

READ  Qual è l'origine del Black Friday e perché si celebra a novembre | tendenze

Il petrolio greggio si sta dirigendo verso a Utile trimestrale Mentre i trader valutano le forze contrastanti che hanno alimentato la volatilità.

Continuare a leggere: I produttori degli Stati Uniti e del Messico stanno assorbendo l’aumento del prezzo del petrolio; I consumatori pagheranno di più per le merci

Ha anche influito sull’aumento dei tassi di interesse sul petrolio

I prezzi del greggio hanno chiuso in ribasso venerdì a causa delle preoccupazioni nutrilo andare verso politica monetaria Più difficile che porterà a un rallentamento economico.

Sembra che dopo che i prezzi sono scesi venerdì a causa dei crescenti timori di inflazione, l’attenzione si sia spostata nuovamente sui problemi di offerta e il complesso petrolifero abbia iniziato a salire guidato dai distillati,

Tamas Varga, analista presso l’intermediazione PVM Oil Associates, ha dettagliato.

Con informazioni da Bloomberg

Potrebbe interessarti: Il petrolio estende il declino per il secondo giorno, poiché la Fed aumenta i tassi di interesse