Aprile 24, 2024

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Regno Unito, Giappone e Italia firmano un accordo sul programma di aerei da caccia stealth

Regno Unito, Giappone e Italia firmano un accordo sul programma di aerei da caccia stealth

Il Regno Unito, il Giappone e l’Italia hanno firmato un accordo internazionale sul programma Future Fighter, che mira a sviluppare un innovativo caccia stealth con capacità all’avanguardia con tecnologia all’avanguardia. L’accordo segna un’importante pietra miliare nello storico Global Combat Aviation Program (GCAP) e il programma avrà sede in Gran Bretagna.

Secondo il governo britannico, Questo caccia volerà nel cielo nel 2035, mira a utilizzare le tecnologie di prossima generazione e diventare uno degli aerei da combattimento più avanzati, interoperabili, adattabili e connessi in servizio a livello globale. Si prevede che il programma creerà posti di lavoro più qualificati nel Regno Unito e nei paesi partner nel prossimo decennio e oltre.

Aereo Stealth supersonico Avrà un potente radar in grado di fornire 10.000 volte più dati rispetto ai sistemi attualiCiò fornirà un vantaggio nel vincere le battaglie.

Nel regno unito, PAE Systems sta guidando l’iniziativa in stretta collaborazione con Rolls-Royce, Leonardo UK e MPDA UK., nonché con centinaia di aziende della catena di fornitura in tutto il Paese. Insieme, stanno lavorando a stretto contatto con aziende leader in Giappone e Italia per migliorare la progettazione e lo sviluppo di questo velivolo.

Il Segretario alla Difesa Grant Shabbs ha dichiarato: “Il nostro programma di aerei da caccia leader a livello mondiale rimane fondamentale per la sicurezza globale e continueremo a fare progressi positivi nella fornitura di nuovi aerei alle nostre rispettive forze aeree fino al 2035. Per fornire un aereo eccezionale, lavoreremo con i nostri stretti alleati Italia e Giappone e le nostre impressionanti capacità di difesa.Lavorare con i dipartimenti su risultati chiave, collaborazione e velocità.

Schabbs ha incontrato i suoi colleghi giapponesi e italiani, Minoru Kihara e Guido Croceto, a Tokyo. La firma dell’accordo arriva un anno dopo il lancio formale di GCAP Ciò segna un passo avanti positivo nello sviluppo dell’aereo da caccia di prossima generazione. La fase di sviluppo congiunto del progetto inizierà nel 2025.

READ  Non trasferirsi da Newcastle o United, Italia

L’accordo ha confermato che il Regno Unito ospiterà la sede centrale del governo congiunto del GCAP, Supportando centinaia di posti di lavoro nel Regno Unito e lavorare con colleghi giapponesi e italiani. Il primo amministratore delegato verrà dal Giappone. Il quartier generale è responsabile della fornitura di capacità militari fondamentali, del rafforzamento della capacità industriale di caccia di ciascun paese e del raggiungimento di un buon rapporto qualità-prezzo.

A sostegno della priorità del Primo Ministro di far crescere l’economia, ci sono già circa 3.000 persone nei principali hub di aerei da caccia nel sud-ovest e nel nord-ovest dell’Inghilterra, inclusa Edimburgo. Hanno stipulato contratti quasi 600 aziende in tutto il paese, comprese le PMI. e istituzioni educative.

Nel combattimento aereo, Il Ministero della Difesa britannico ha già investito 2 miliardi di sterline nel Regno Unito Lo sviluppo di tecnologie, competenze e capacità negli ultimi cinque anni (con ulteriori 600 milioni di sterline provenienti dall’industria) ha reso il Regno Unito pronto ad attuare questo piano.

Piano vitale per il futuro della stabilità nella zona euro-atlantica, indo-pacifica e in generale per la sicurezza globale, il GCAP è un chiaro esempio della leadership globale del Regno Unito nello sviluppo della prossima generazione di capacità militari per scoraggiare e sconfiggere le minacce al Regno Unito e ai nostri paesi. alleati. .

Il dispiegamento del Carrier Strike Group della Royal Navy nel 2021, seguito da un ulteriore dispiegamento nel 2025, è un’altra dimostrazione del nostro impegno per la sicurezza dell’Indo-Pacifico. HMS Spey e HMS Tamar.

Oltretutto, La nuova joint venture avrà sede nel Regno Unito e hanno una presenza globale significativa. L’ente industriale per conto dell’ente governativo supervisionerà il supporto e la consegna tempestiva del progetto, inclusa la data di entrata in servizio del caccia Tempest nel Regno Unito nel 2035. Il primo presidente della struttura della joint venture era italiano.

READ  Relazioni 2023: Avellaneda rafforza lo scambio educativo e culturale con l'Italia

Questo approccio collaborativo rappresenta un progetto internazionale innovativo. GCAP attirerà investimenti nella ricerca e nello sviluppo del design digitale e processi di produzione avanzati, offrendo opportunità alla nostra prossima generazione di ingegneri e tecnici altamente qualificati.