Febbraio 28, 2024

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Resti di templi greci di oltre 2.000 anni ritrovati in un parco archeologico in Italia |  Notizie Oggi |

Resti di templi greci di oltre 2.000 anni ritrovati in un parco archeologico in Italia | Notizie Oggi |

Due nuovi templi greci in stile dorico sono stati scoperti nella parte occidentale dell'antica città di Pestum come parte di una campagna di scavi stratigrafici nella zona, ha detto il Ministero della Cultura italiano.

Foto: EFE – Ministero Italiano della Cultura / HANDO

In Italia, gli archeologi hanno scoperto i resti del gruppo Due nuovi templi greci Il Parco Archeologico di Paestum è un sito sotterraneo di un'antica colonia greca nell'Italia meridionale. Questo fatto è classificato come “eccezionale” perché può fornire maggiori informazioni sull'ascesa di questa città nel V secolo a.C.

“Questi eccezionali reperti aggiungono nuovi e fondamentali tasselli alla ricostruzione della storia arcaica della colonia ellenica di Poseidonia” Lo dice in una nota Tisiana D'Angelo, direttrice del Parco Archeologico di Paestum e Velia.

Ti invitiamo a leggere: Gli scienziati scoprono accidentalmente una galassia oscura nelle sue prime fasi di formazione.

Paestum, o Poseidonia, nei pressi dell'attuale Napoli, era un'antica città della Magna Grecia. Il territorio a sud della penisola italiana e l'isola di Sicilia colonizzata dai Greci.

Paestum era un importante insediamento greco nella Magna Grecia, che attirava migliaia di visitatori all'anno nei suoi tre templi greci dorici ben conservati risalenti al 550-450 a.C.

Foto: EFE – Ministero Italiano della Cultura / HANDO

A pochi metri dal Mar Mediterraneo, accanto alle sue antiche mura, gli esperti hanno scoperto due templi greci ingranditi. Ordine dorico (il più antico e semplice degli stili architettonici classici), aggiunto a quanto già noto. Era o PoseidoneDue dei meglio conservati dei tempi antichi.

Il primo, localizzato nel 2019 ma esplorato tre anni dopo, è datato ai primi decenni del V secolo a.C. e per le sue caratteristiche e dimensioni, Rappresenta “un caso unico nell'architettura religiosa dorica”.

READ  Quanto costa la cittadinanza?

Si conservano solo parti dello stilobate, il piano di sostegno delle colonne, e del crepitoma, il pavimento a gradini su cui poggia l'intero edificio. Il tempio è circondato da colonne lunghe 11,60 metri e larghe 7,60 metri (4×6).

Ma le indagini hanno permesso di scoprirne un secondo sotto quel tempio, di dimensioni “molto più modeste”, ma con caratteristiche “simili”. Potrebbe risalire al VI secolo a.C

Gli esperti ritengono che il santuario ad un certo punto sia crollato e sia stato sostituito da un nuovo tempio un secolo dopo.n Un periodo di forte crescita della “polizia”.

Due nuovi templi greci in stile dorico sono stati scoperti nella parte occidentale dell'antica città di Pestum come parte di una campagna di scavi stratigrafici nella zona, ha detto il Ministero della Cultura italiano.

Foto: EFE – Ministero Italiano della Cultura / HANDO

Il ministro italiano della Cultura Gennaro Sangiuliano ha convenuto che i risultati lo confermano. Dopo “anni di stagnazione” dal 1998 a Paestum, sito patrimonio dell'umanità dell'UNESCO, “c'è ancora molto da esplorare e indagare”.

Nota suggerita: Hanno scoperto il pezzo di pelle di rettile fossilizzato più antico della storia.