Dicembre 4, 2022

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Reus riabiliterà il Teatro Bravium che diventerà un nuovo spazio comunale

L’Arcidiocesi di St Pere rinuncerà all’uso gratuito del vecchio Centro Catòlic per 99 anni

Lunedì prossimo, il Comune di Reus, il Consiglio provinciale di Tarragona e la diocesi del Priorato di Saint Perry-Apostol firmeranno un accordo per il trasferimento del vecchio Centro Católica che promuoverà la riabilitazione e la manutenzione del Teatro Parvium. Il budget per i lavori di ristrutturazione dell’edificio e ammodernamento delle nuove attrezzature sarà di 2.479.324,66 euro, con un finanziamento di base del Comune, che stanzierà 2.122.475 euro. L’auspicio dei dipartimenti è che i lavori vengano appaltati nella seconda metà del 2023 per essere completati all’inizio del 2025. L’accordo tra i dipartimenti prevede anche il trasferimento delle attrezzature per un periodo di 99 anni e che l’Associazione Bravium possa traslocare in sede.

Il sindaco di Reus, Carles Pellicer, ha dichiarato lunedì che si tratta di un accordo “storico” che darà “un nuovo impulso alla capitale culturale” della città, offrendo “più cultura, pubblico e qualità, in linea con gli obiettivi già stabilito nel piano d’azione del comune”. Il vice sindaco Ríos e il presidente del consiglio provinciale di Tarragona, Noemi Laurado, hanno preso una posizione simile. Da parte sua, il priore Joan Anton Seydoux ha confermato che continueranno a lavorare nell’ambito di “ponti comuni” per essere costruito da entrambi “necessari per continuare il progresso”.

I lavori si svolgeranno nel teatro, in una sala al primo piano, che sarà accessibile al pubblico per scopi culturali, sociali o assimilabili, e che sarà condivisa tra il Comune e la Prima. Per quanto riguarda l’ordine del giorno, entro la fine dell’anno, il consiglio comunale prevede di commissionare la redazione del progetto iniziale dei lavori. Pertanto, verrà commissionata la redazione del progetto esecutivo in modo che la sua gara possa procedere entro la prima metà del 2023. Nel corso della seconda metà del 2023 è prevista la gara e l’inizio dei lavori.

READ  In Obras Sanitarias e senza Alberto Fernandez, la CGT ha lanciato lo spazio dell'unione politica

Al termine dei lavori e durante la piena validità del Diritto di Superficie – che è stabilito da 99 anni – lo spazio sarà utilizzato per attività teatrali o altre manifestazioni dello spettacolo. Le aspettative indicano che la nuova struttura potrebbe entrare in funzione all’inizio del 2025. Sarà inoltre istituito un comitato di monitoraggio per garantire l’attuazione dell’accordo e anche per il futuro funzionamento del nuovo spazio, nel quale saranno presenti rappresentanti di tutte le parti.

Infine, la Città di Reus, data la storia e l’attività di altri eventi di arti performative sviluppati dall’Associació Bravium Artístic i Cultural, cederà in modo stabile e continuo alla sede e all’attività di questa entità all’interno del teatro riabilitato, l’uso di cui sarà regolato da apposito accordo tra le parti.