Gennaio 19, 2022

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Rimbalza Wall Street, Dow Jones guadagna lo 0,74%

Questo contenuto è stato pubblicato il 22 dicembre 2021 – 21:19

New York, 22 dicembre (EFE). – Wall Street ha chiuso in verde mercoledì e il suo indice principale, il Dow Jones of Industrials, è salito dello 0,74%, sequenzialmente per due giorni consecutivi dopo tre giorni di perdite dovute alla tensione causata dall’espansione della variante omicron di SARS-CoV- 19.

Secondo i dati diffusi alla fine della seduta alla Borsa di New York, il Dow Jones ha guadagnato 261,19 punti a 35.753,89 unità e l’indice selettivo S&P 500 è salito dell’1,02%, ovvero 47,33 numeri interi, a 4.696,56 punti.

Il Nasdaq Composite Index, che riunisce le più importanti società tecnologiche, è salito oggi dell’1,18%, pari a 180,81 unità, a 15.521,89 numeri interi.

La borsa di New York è rimbalzata per il secondo giorno consecutivo per recuperare le perdite di lunedì e posizionarsi per chiudere in positivo la settimana, che si concluderà domani a ridosso delle vacanze di Natale.

Oggi è noto che la fiducia dei consumatori statunitensi è tornata a crescere a dicembre, mentre è diminuita la loro preoccupazione per lo scoppio dell’inflazione, secondo il “Conference Board”.

Il direttore degli indicatori economici ha dichiarato: “Le prospettive di crescita a breve termine sono migliorate, aprendo la strada a una crescita continua all’inizio del 2022. Una percentuale maggiore di consumatori prevede di acquistare case, automobili, grandi elettrodomestici e vacanze nei prossimi sei mesi. .” Per questa organizzazione, Lynn Franco. Dati che incoraggiano gli investitori ad essere ottimisti.

La rottura di Omicron ha causato dicembre, un mese tradizionalmente calmo, caratterizzato da un’elevata volatilità.

READ  WhatsApp | Come recuperare le foto cancellate | Metodo | Applicazioni | Smartphone | trucco | virale | nda | nnni | GIOCO SPORTIVO

L’indice VIX, che misura la paura sul trading floor, è salito a 30 punti all’inizio di dicembre, tornando ai 19 punti di chiusura della giornata, scesi di oltre il 9%.

Mentre alcuni paesi continuano a imporre restrizioni o a spingere per l’attuazione di nuove restrizioni, alcuni leader come il presidente degli Stati Uniti Joe Biden hanno affermato martedì che le persone vaccinate possono ricongiungersi con i loro cari a Natale e hanno insistito sul fatto che la chiusura imposta all’inizio della pandemia nel 2020.

Tutti i settori hanno chiuso positivamente, con i beni non essenziali in testa (1,73%), seguiti dalle materie prime (0,52%) e dall’energia (0,57%).

Tra i trenta inclusi nel Dow, in testa c’erano Caterpillar (1,94%), Microsoft (1,81%), Apple (1,53%) e United Health (1,42%), mentre chiudevano solo con perdite Nike (-0,71%), Travellers ( -0,53%) , 3 milioni (-0,16%) e Verizon (-0,02%).

In altri mercati, il petrolio del Texas è salito a 72,71 dollari al barile, l’oro a 1805,30 dollari l’oncia, i rendimenti dei Treasury sono scesi all’1,457% e il dollaro ha perso terreno rispetto all’euro, con una variazione di 1,1333. EFE

jfu / rrt

© EFE 2021. La ridistribuzione e la ridistribuzione di tutto o parte dei contenuti dei Servizi EFE, senza il previo ed espresso consenso di EFE SA, è espressamente vietata.