Febbraio 9, 2023

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Risultati NBA: partite e riepilogo per oggi, 24 gennaio

Un nuovo giorno in NBA con un massimo di 7 partite giocate e alcune cose interessanti. I Celtics, la migliore squadra della NBA, hanno perso a Orlando, mentre i Timberwolves non sono riusciti a vincere a Houston e hanno perso una partita importante di fronte alla lotta per giocando dentro Per una Western Conference in cui ci sono molte squadre con opzioni, ma non tutte possono esserlo. Inoltre, i Bulls e i Blazers vincono e si prendono una pausa, mentre i Bucks di Giannis vanno a 150 punti a Detroit. In conclusione, Jazz vince e tiene testa a un grande esercizio di sopravvivenza. Tutto questo e molto altro nel riassunto di oggi:

Detroit Pistons 130-150 dollari di Milwaukee

I Bucks sono tornati alla loro versione migliore con Giannis Antetokounmpo che torna dopo cinque partite. Il greco ha segnato 20 punti su 29 nel primo tempo su 49 punti, In una notte in cui la squadra di Mike Budenholzer ha potuto contare nuovamente su Chris Middleton dopo aver saltato 18 partite.. Middleton ha segnato otto punti in poco più di quindici minuti in pista, ei Bucks sono arrivati ​​terzi nell’Est (30-17), dietro a Sixers e Celtics.

Orlando Magic 113-98 Boston Celtics

Jonathan Isaacs è tornato in NBA e i Magic sono forti contro i Celtics. Controlla il registro qui.

Chicago Bulls 111-100 Atlanta Hawks

DeMar DeRozan ha portato i Bulls alla vittoria sugli Hawks, la terza consecutiva della sua squadra, in una notte in cui ha giocato la sua millesima partita NBA. Al ritorno dei Bulls allo United Center dopo la vittoria sui Detroit Pistons a Parigi, DeRozan ha segnato 26 punti, insieme a 6 assist e 3 recuperi per prolungare il momento positivo per la squadra di Billy Donovan.. Il numero 11 dei Bulls ha ricevuto una standing ovation dal pubblico di casa nel secondo quarto, quando un portavoce della franchigia ha annunciato che quella di stasera era la sua partita numero 1000 nel miglior campionato del mondo. Il 33enne, che ha vinto l’oro con gli Stati Uniti a Rio 2016, ha indossato le maglie dei Raptors (2009-2018) e del Tottenham (2018-21) prima di passare a Chicago due stagioni fa. I Bulls sono decimi nella Eastern Conference (22-24), in giocando dentro Hanno sconfitto un concorrente diretto nella loro battaglia per un posto nella postseason. Gli Hawks, ottavi in ​​classifica (24-24), hanno subito la seconda sconfitta consecutiva dopo essere stati in vantaggio di 19 punti sabato contro gli Hornets. È stato difficile per loro tenere il ritmo dei Bulls e hanno pagato il prezzo per aver eroso l’energia dopo aver giocato la terza partita in quattro giorni lunedì. DeRozan ha sostenuto Zach LaVine, con 20 punti, e un enorme contributo di vernice di Nikolka VucevicCon una doppia doppia da 14 punti e 17 rimbalzi, insieme a 7 assist. Inoltre, Patrick Williams ha registrato 18 punti, 10 rimbalzi e 2 assist per Chicago. Gli Hawks hanno pagato l’intensità dei Bulls e il loro capocannoniere è stato Trae Young con 21 punti e 13 assist, ma 0 su 5 da tre punti, mentre Dejounte Murray ha contribuito con 20 punti. Partita parziale allo United Center, dove, dopo il primo quarto con percentuali basse da entrambe le franchigie, i Bulls hanno dominato il secondo e il quarto, e gli Hawks si sono rafforzati nel terzo. Un parziale di 8-2 nell’ultimo minuto e mezzo del secondo periodo, inclusa una splendida schiacciata di LaVine, ha dato ai Bulls un vantaggio di nove punti all’intervallo. Ma la risposta di Atlanta, guidata da 12 punti di Young, ha permesso agli Hawks di condurre 76-75 nel terzo quarto e pareggiare la partita a 78 nell’ultimo quarto.. In quel momento i Bulls, con più energia e lucidità, hanno dato una scossa alla partita attingendo alla classe DeRozan, che ha segnato nove punti e una grande tripla che ha portato alla luce il 99-88 in poco più di cinque minuti. per giocare.. Young ha provato a tirare giù gli Hawks, ma DeRozan, dalla media distanza, ha fermato i suoi maggiori (103-94) alcuni Bulls che hanno regolato la partita una tripla di Williams per 108-95 con 1.46 da giocare. I Bulls hanno ottenuto la loro terza vittoria consecutiva per iniziare con sicurezza una serie di tre partite su strada, con visite a Pacers, Hornets e Magic. Sarà l’occasione per continuare il suo buon momento, cosa che finora non hanno saputo fare in questa stagione, alternando grandi prestazioni a serate poco brillanti. Gli Hawks si recheranno ora a Oklahoma City per affrontare i Thunder prima di tornare ad Atlanta per affrontare i Los Angeles Clippers il 28 gennaio.

READ  F1: Hulkenberg descarta la Indycar

Houston Rockets 119-114 Minnesota Timberwolves

I Rockets hanno ottenuto una serie di sconfitte di 13 partite spinte da una prestazione fenomenale di Jalen Green, che ha segnato 42 punti e sei triple, contro i Timberwolves. I texani, che non potevano contare su Jabari Smith, hanno battuto Anthony Edwards di 31 punti e una doppia doppia di 15 punti e 16 rimbalzi del quarterback francese Rudy Goubert.

Utah Jazz 120 – 102 Charlotte Hornets

Il finlandese Lauri Markkanen ha raddoppiato con 25 punti e 11 rimbalzi Comoda vittoria casalinga di Jazz contro gli Hornets, penultima nella Eastern Conference (13-35). Senza l’infortunato LaMelo Ball, la migliore squadra degli Hornets è stata Terry Rozier, con 23 punti. I Jazz rimangono all’ottavo posto nella Western Conference (25-25) e costruiscono la grinta per continuare a lottare per i playoff.

Portland Trail Blazers 147-127 San Antonio Spurs

Damian Lillard è settimo nella lista dei tre marcatori di tutti i tempi, 2.282 di Jason Terry nella vittoria dei Blazers sugli Spurs, incapace di dare risposte e molto perdente in difesa. Lillard ha realizzato sette triple e 37 punti con 12 assist per rilanciare i Blazers che stavano uscendo da tre sconfitte consecutive.

SACRAMENTO KINGS 133 – 100 Memphis Grizzly

Nessuno può sconfiggere i Kings, che hanno sconfitto i Grizzlies a Sacramento. Controlla il registro qui.