Ottobre 3, 2022

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Rock in Río onora la sua storica edizione del 1985

Questo contenuto è stato pubblicato il 09 set 2022 – 23:43

Rio de Janeiro, 9 settembre (EFE). – La musica rock a Rio, con un concerto di vecchi e nuovi cantanti e band brasiliane, ha reso omaggio alla sua storica versione del 1985 a Rio de Janeiro, la prima delle 21 del festival che si è conclusa con una speciale interpretazione dell'”amore della mia vita “per la regina.

L’organizzazione del festival ha invitato gli artisti brasiliani che hanno partecipato alla versione iniziale, come il gruppo Blitz e i cantanti Alceu Valenca, Ivans Lins, Pepeu Gomes ed Elva Ramalho, a provare a ricreare l’atmosfera del rock a Rio 1985 con brani del tempo nel cosiddetto “omaggio”.

Ma il tributo è stato integrato da gruppi popolari di oggi e non nati all’epoca, come i rapper Xama, le cantanti Liniker e Luisa Sonza, che si sono già esibiti al Rock in Rio, e hanno avuto il compito di dare il proprio contributo alle canzoni per quasi quattro decenni.

L’edizione del 1985 è considerata storica perché, oltre ad essere la prima, è stata la più gradita al pubblico, con quasi 1,4 milioni di spettatori presenti ai 10 giorni di festa.

I formati delle attuali uscite prevedono 7 giorni di concerti per un pubblico totale di 700.000 spettatori.

La prima edizione del festival ha visto la partecipazione di gruppi come Whitesnake, Iron Maiden, Nina Gagen, The Go-Go’s, Al Jarreau, James Taylor, Scorpions, Ozzy Osbourne, Rod Stewart, Yes, AC/DC e George Benson.

Nel 1985, inoltre, ci furono concerti considerati storici, come quelli di Quinn, con Freddie Mercury che rubò tutta l’attenzione e che presentò “The Love of My Life” con il sostegno di migliaia di voti.

READ  Ci saranno dei cambiamenti nel live action de La Sirenetta

Il concerto si è concluso in onore della versione del 1985 in particolare con la cantante Luisa Sonza e il chitarrista Andreas Keser, leader della band heavy rock brasiliana Seboltura, che hanno eseguito la propria versione della stessa canzone.

Lo stesso è stato fatto giovedì dalla band italiana Maneskin, che ha cantato anche la stessa canzone grazie all’invito ricevuto per esibirsi in quello che è considerato il più grande festival musicale del mondo.

Il remake di Rock in Rio, il ventunesimo della sua storia e il nono nella città brasiliana dove sono nato nel 1985, è arrivato venerdì il quinto di sette giorni. Il festival ha organizzato concerti il ​​2, 3, 4, 8, 9, 10 e 11 settembre.

Rock in Rio ha anche uscite a Lisbona, Madrid e Las Vegas.

I concerti di quest’anno erano in programma per band come Iron Maiden, Coldplay, Greenday, Guns N’ Roses, Justin Bieber, Demi Lovato, Gilberto Gil, Dua Lipa, Post Malone, Fall Out boy, Camila Cabello e Avril Lavigne. EFE

cm/gr

(immagine)

EFE 2022. La ridistribuzione e la ridistribuzione di tutto o parte dei contenuti dei Servizi EFE, senza il previo ed espresso consenso di Agencia EFE SA, è espressamente vietata.