ROMA: evento letterario “Più libri, più liberi”

fiera_del_libro_400

Questi giorni che preparano al ponte dell’Immacolata, ospitano a Roma l’evento culturale in cui sarà impegnata l’editoria italiana.
Giorno 04.12.2014, si è aperta così la XIII edizione di Più libri più liberi, all’insegna di un senso profondo di gratitudine e speranza per la ripresa: “Fa un certo effetto pensare che sono già passati 13 anni e che, nonostante i colpi della crisi e il mutamento delle strutture commerciali, i piccoli editori continuino a proporre con entusiasmo novità, ricerche, iniziative” sottolinea in apertura Enrico Iacometti, Presidente Comitato promotore di Più libri più liberi. Uno “sforzo elevatissimo” che spiega anche perché questa Fiera, organizzata e gestita direttamente dagli stessi editori, “riesce a ottenere anno dopo anno un successo crescente nonostante un budget limitato”. Ed è il motivo per cui ha ancora tante potenzialità da realizzare nella speranza di poter contare su nuove risorse.
Il medesimo auspicio arriva da Marco Polillo, Presidente dell’Associazione Italiana Editori: “Ritengo che questo tipo di manifestazione dovrebbe durare all’infinito, se soltanto si potesse”. E spiega: “Ogni volta che vengo a Roma mi stupisco dell’affetto che la gente riserva ai libri. Mi trovo continuamente a dover commentare numeri col segno meno davanti ma poi qui vedo la coda alle biglietterie, gli stand e le sale gremite. E allora mi domando se questa fantomatica crisi del libro sia vera o non sia, invece, una sorta di distrazione, di disaffezione e mancanza di interesse costruito”. Attività di edificazione culturale che vede gli editori indipendenti in prima linea: “Qui a Più libri più liberi c’è quel 30% del mercato che citava Montroni e fra loro i più creativi: qui trovate quella parte dell’editoria davvero all’avanguardia, l’unica che tiene in vita il mercato“.
“Più libri più liberi” conferma e potenzia, inoltre, la vocazione internazionale della piccola e media editoria. Per questo sarà presente in Fiera, grazie alla collaborazione con ICE – Agenzia per la promozione all’estero e l’internazionalizzazione delle imprese italiane, una delegazione di venticinque editori stranieri, provenienti da Europa, Canada, Brasile e dagli USA, che saranno il Paese Focus di quest’anno.
Ad impreziosire l’evento culturale in questione, è la presenza della casa editrice ‘ Città Del Sole Edizioni’ di Reggio Calabria, che all’interno dello stand B29 del Palazzo Dei Congressi Eur di Roma, godrà di una vasta esposizione di libri, i cui contenuti sono notoriamente apprezzati per la multiforme poliedriecità culturale di notevole pregnanza.
La casa editrice di Reggio Calabria, che gode di pubblica estimazione a livello nazionale, organizza in tali giorni, altresì, eventi e cenacoli culturali che vedranno la presenza di diversi autori dei testi in questione.    Domenico Romeo