Spazio Domenico Romeo: “Memoria resiliente e supporto vittime della mafia”

“Una memoria resiliente è una memoria collettiva, che ci coinvolge tutti, senza confini”. E’ stato il motto della ‘Conferenza Europea delle associazioni di supporto alle vittime e delle vittime di qualsiasi reato’, promossa dal Ministero della Giustizia francese. L’Evento, tenutosi a Parigi il 5 novembre scorso, è stato incentrato alla ricerca ed analisi dei diversi approcci che le associazioni e le istituzioni nel mondo hanno sul tema della ‘resilienza’ per le vittime di reato. Associazioni europee ed italiane come Libera hanno partecipato attivamente per condividere esperienze di costruzione di percorsi di ‘Memoria viva’ e che coinvolge centinaia di familiari delle vittime innocenti delle mafie e tutta la sua rete. Con il coinvolgimento di più di 20 Paesi a livello mondiale, la conferenza è stata un’importante opportunità per conoscere altre esperienze di resilienza per le vittime a livello mondiale e per portare la testimonianza che la lotta alle mafie deve necessariamente passare per la ricerca di verità e giustizia per le vittime e le loro famiglie. L’obiettivo stabilito, pertanto, sarà quindi trovare nuovi spunti, progettualità e nuove alleanze per promuovere nuovi ‘ponti di memoria’ a livello europeo, e non solo.

Domenico Romeo