Dicembre 2, 2021

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Russia e Bolivia si rifiutano di interferire in America Latina e nei Caraibi

Mosca-. Il ministro degli Esteri russo Sergei Lavrov. Dalla Bolivia, Rogelio Maeta ha chiesto oggi la fine immediata dell’embargo statunitense su Cuba e della sua politica aggressiva contro Venezuela e Nicaragua.

In una conferenza stampa congiunta nella capitale, Lavrov ha espresso il rifiuto dei due governi di interferire negli affari interni dei paesi latinoamericani e caraibici e ha sottolineato l’importanza della comunità latinoamericana e caraibica per Mosca.

Il capo della diplomazia russa ha evidenziato i contatti del suo Paese con il Sistema di integrazione centroamericana, di cui è osservatore. Il mercato meridionale e la comunità caraibica, tra le altre strutture regionali.

Ha anche osservato che la Russia e la Bolivia hanno un approccio simile su questioni prioritarie nell’agenda regionale e globale.

“Abbiamo visioni coerenti e pertinenti sull’importanza del rispetto dei principi del diritto internazionale contenuti nella Carta delle Nazioni Unite, compreso il rispetto della sovranità, la non ingerenza negli affari interni degli Stati e la risoluzione delle controversie attraverso il dialogo pacifico”, ha affermato. .

A questo proposito il ministro degli Esteri boliviano ha affermato che, durante i colloqui con il suo omologo russo, ha espresso la preoccupazione del suo Paese per il panorama teso che si osserva nella politica internazionale negli scenari delle potenze mondiali.

Ha sottolineato che “la Bolivia è un Paese pacifico attraverso la definizione della sua costituzione e siamo interessati a non perdere la pace nel mondo e che qualsiasi situazione ostile possa essere risolta dalle grandi potenze con la necessaria maturità”.

Al riguardo, Lavrov ha sottolineato l’interesse delle parti a rivitalizzare e approfondire la cooperazione nell’ambito del Gruppo di amici in difesa della Carta delle Nazioni Unite, riunitosi nei giorni scorsi durante il recente vertice del Movimento dei Paesi Non Allineati.

READ  Gli Stati Uniti si impegnano a mandare Assange in prigione australiana se estradato - Prensa Latina

Durante la sua permanenza in questa capitale, Maita incontrerà i direttori del Russian Direct Investment Fund, responsabili della commercializzazione del vaccino Sputnik V contro il virus SARS-CoV-2, che causa il Covid-19; E altri prodotti che potrebbero interessare la parte boliviana.

Incontrerà anche le autorità dell’Ente nazionale per l’energia atomica e visiterà il Museo della Vittoria, che presenta la lotta del popolo sovietico contro il fascismo tedesco (1941-1945).