Gennaio 19, 2022

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Russia e Stati Uniti dovrebbero interagire in modo costruttivo, afferma Putin – CMKW Radio Mambe

Il presidente russo Vladimir Putin ha affermato oggi che Russia e Stati Uniti, in quanto due paesi con una responsabilità speciale per la stabilità internazionale e regionale, possono e devono interagire in modo costruttivo.

In un messaggio di congratulazioni di Natale e Capodanno al suo omologo statunitense, Joe Biden, il presidente russo ha chiesto sforzi concertati per affrontare le numerose sfide e minacce che l’umanità deve affrontare, secondo quanto riportato dal sito ufficiale del Cremlino.

“Sono convinto che nel corso dello sviluppo degli accordi raggiunti durante il vertice di giugno a Ginevra e dei successivi contatti, possiamo andare avanti e stabilire un dialogo russo-americano efficace, sulla base del rispetto reciproco e tenendo conto dei reciproci interessi nazionali .” evidenziato.

La richiesta di garanzie di sicurezza che il Cremlino ha messo sul tavolo delle trattative è uno degli argomenti del colloquio telefonico che i due capi di Stato terranno oggi alle 23.30 ora di Mosca.

La conversazione, la seconda questo mese dopo uno scambio di video del 7 dicembre, è stata confermata mercoledì da Mosca e Washington.

Secondo il portavoce presidenziale russo, Dmitry Peskov, tra le possibili questioni che i due capi di Stato affronteranno c’è l’imminente interazione diplomatica tra i due Paesi per analizzare le proposte di accordo sulla sicurezza presentate da Mosca il 15 dicembre.

In precedenza, il viceministro degli Esteri russo Sergei Ryabkov ha confermato che le consultazioni per discutere il contenuto delle bozze consegnate a Washington sono previste per il 10 gennaio nella città svizzera di Ginevra.

Il funzionario ha sottolineato che Mosca mira a fare in modo che questo primo scambio diventi l’inizio dei negoziati su queste iniziative, tenendo presente che le due parti non risolveranno tutte le questioni in un unico incontro, ha affermato.

READ  Scopri perché gli aerei a idrogeno potrebbero essere il futuro

Ma ha chiarito che il processo di risoluzione del conflitto non può essere esteso a causa dell’urgenza e dell’importanza della questione e della necessità di fermare l’espansione dell’Organizzazione del Trattato del Nord Atlantico (NATO) verso i confini dello stato eurasiatico.

Il 17 dicembre, il ministero degli Esteri russo ha rivelato il contenuto dei documenti con le proposte del Cremlino per concludere accordi legali con gli Stati Uniti sulle garanzie di sicurezza.

Nell’ultima conversazione dei capi di stato, l’argomento dominante è stata la situazione in Ucraina, nonché le relazioni bilaterali, la sicurezza informatica e l’accordo sul nucleare iraniano.

Questo giovedì sarà il sesto scambio di quest’anno tra Putin e Biden, con tre di loro al telefono, oltre al vertice in diretta del 16 giugno a Ginevra e alla videoconferenza del 7 dicembre.

Per politologi e diplomatici, il dialogo del 30 dicembre, che si avvicina alla fine dell’anno, è essenziale in un clima di accresciute tensioni tra le parti, e per alcuni invia un messaggio di ottimismo sull’interesse del progresso in eventuali accordi. .

L’avvicinamento delle forze statunitensi e della NATO al confine russo, la sua avanzata verso est e la militarizzazione dell’Ucraina sono visti da Mosca come gravi minacce a cui deve rispondere in assenza di impegni di sicurezza immediati.