sabato, Giugno 22, 2024

Top 5 This Week

Related Posts

Sainz e come anche Verstappen commette errori sotto pressione in F1

Carlos Sainz al GP di Monaco ha assistito a come la Red Bull abbia faticato molto più del previsto in pista, evidenziando i principali punti deboli di una vettura RB20 che a inizio anno sembrava invincibile. Se la vittoria va al suo compagno di squadra, Charles Leclerc, lo spagnolo, finito sul podio, crede che ora sia la Ferrari che la McLaren possano sognare qualcosa di più.

Ormai da diversi anni, grazie al dominio assoluto del team di Milton Keynes, Max Verstappen si è dimostrato un pilota fluido e imbattibile, ma… Sainz ha visto a Monte Carlo che quando è sotto vera pressione, anche l’attuale campione del mondo commette errori.

“Essendo a 24 punti dalla Red Bull nella classifica costruttori, si vede che quando li ho messi sotto pressione ieri, Max [Verstappen] Ha commesso un errore al secondo giro della terza sezione e “Chico” [Pérez] “È stato squalificato in Q1.”

Il madrileno ritiene che ora sia responsabilità della Ferrari e della McLaren far valere questi errori e trarne vantaggio: “Dobbiamo essere tutti lì per dimostrare che queste cose possono accadere anche alla Red Bull. Ieri ne è il miglior esempio. “

Il futuro di Sainz è in aria e con diverse opzioni:

Più in generale, il pilota di Maranello, che lascerà il team a fine stagione per essere sostituito da Lewis Hamilton, ritiene che… La Red Bull è ancora in vantaggio Nei “circoli normali”, però, lo ammette È stato ridotto così tanto che qualsiasi cosa cambierà la gerarchia da un fine settimana all’altro.

“Penso che il mio buon senso mi dica che sui circuiti normali la Red Bull dovrebbe essere ancora la favorita. Il dominio, come abbiamo visto, spero che non accada. Ma la favorita sì. E poi sarà una battaglia molto serrata sia con la McLaren che con la McLaren,” ha detto. “Penso che noi tre siamo su un livello molto simile.”

READ  Max Verstappen: "Spero di ripetere la vittoria dell'anno scorso a Montreal"

“Il nostro ultimo riferimento per un circuito normale sono Imola e Miami. E se guardi questi due, sembra che siamo un decimo o un decimo dietro la McLaren, e forse un decimo o un decimo o due dietro la Red Bull. ciò significa ancora che non esiste alternativa. Un piccolo progresso, ogni piccolo miglioramento può trasformarlo in una potenziale vittoria in gara o in un’auto vincente”.

Riguardo alla vittoria della Ferrari e al doppio podio sulle strade di Monte Carlo, lo spagnolo preferisce non suonare ancora il campanello: “A Monaco siamo sempre stati forti. I circuiti urbani come Singapore e l’anno scorso a Monte Carlo mostrano i punti di forza della Ferrari.

Cosa succede a RB20?:


Vuoi leggere le nostre notizie prima di chiunque altro e gratuitamente? Seguici Qui sul nostro canale Telegram Non ti perderai nulla. Tutte le informazioni, a portata di mano!

Graziana Spina
Graziana Spina
"Estremo appassionato di tv. Appassionato di cibo impenitente. Tipico esperto di birra. Amichevole esperto di internet."

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Popular Articles