lunedì, Luglio 15, 2024

Top 5 This Week

Related Posts

Sam Altman, il volto dell’intelligenza artificiale, è stato estromesso dalla carica di CEO di OpenAI

Sam Altman, la figura di più alto profilo nella rivoluzione tecnologica guidata dall’intelligenza artificiale, è stato licenziato dalla carica di CEO di OpenAI, la società dietro ChatGPT, la piattaforma che utilizza questa tecnologia per creare contenuti.

Il consiglio di amministrazione di OpenAI ha annunciato la decisione venerdì in un messaggio sul suo blog in cui ha confermato che Altman “Non era sempre onesto nelle sue comunicazioni Con il Consiglio, che gli ha ostacolato la capacità di esercitare le sue responsabilità. La dichiarazione aggiunge che il consiglio “non ha più fiducia nella sua capacità di continuare a guidare OpenAI”.

Il consiglio di amministrazione non ha spiegato le ragioni del licenziamento di Altman. E nemmeno lo stesso contagiato, che poco dopo ha risposto alla notizia con un messaggio su X (il social network precedentemente noto come Twitter): “Ho amato il tempo trascorso in OpenAI. “È stato trasformativo per me personalmente, e spero che lo sia anche un po’ per il mondo”, ha scritto. “Più tardi parlerò più approfonditamente di ciò che verrà dopo”..

La società ha inoltre annunciato che, mentre è in corso la ricerca di un successore permanente, Mira Moratti, ex CTO di OpenAI, ricoprirà il ruolo di CEO ad interim della società. Sempre nell’ambito di questa transizione, Greg Brockman lascerà la carica di Presidente del Consiglio di Amministrazione e continuerà a ricoprire la carica di Presidente di OpenAI, sotto la guida di Moratti.

La decisione ha colto di sorpresa il mondo della tecnologia. La settimana scorsa ha partecipato alla prima conferenza degli sviluppatori OpenAI e ha presentato nuovi miglioramenti a ChatGPT per competere con altri strumenti di giganti come Google. Il giorno precedente Altman aveva partecipato a un evento a Oakland (California) sull’intelligenza artificiale e il futuro della creatività artistica. Non ha dato alcuna idea circa la possibilità di essere espulso Azienda. Infatti, ha affermato che OpenAI continuerà a lavorare con gli artisti per garantire il loro futuro.

READ  Gli infermieri di DC condannano la carenza di personale - NBC4 Washington

Altman, 38 anni, è stato il volto del settore dell’intelligenza artificiale per la sua leadership in OpenAI. Nel 2015 è stato uno dei fondatori dell’azienda, con il sostegno finanziario di Elon Musk. Successivamente ha assunto la guida dell’azienda di cui fa parte il colosso Microsoft Miliardi di dollari investiti, fino allo storico lancio dello scorso anno di ChatGPT, uno strumento che ha trasformato settori come le comunicazioni e l’istruzione attraverso la generazione di testi e immagini. L’arrivo di ChatGPT ha risvegliato l’interesse per l’intelligenza artificiale, il settore più popolare del settore tecnologico e quello che riceve maggiori finanziamenti.

Il successo di OpenAI è stato enorme. Il piatto ha un valore di 200 milioni di dollari ed è stato convertito in conversioni per un giro di inversioni che portano alla società Thrive Capital che ha un valore di 80.000 milioni di dollari, che triplica il valore nel menu.

Il personaggio di Altman è andato oltre la semplice regia di OpenAI. Parallelamente al successo ChatGPTIl CEO è diventato la grande figura dell’intelligenza artificiale. Nella sua apparizione davanti al Congresso degli Stati Uniti e ad altri organi legislativi in ​​tutto il mondo, ha messo in guardia dai rischi catastrofici posti da un’intelligenza artificiale sfrenata e ha chiesto l’istituzione di norme normative per mitigare questi rischi.

Lo scorso maggio Altman ha partecipato a un incontro con il presidente degli Stati Uniti Joe Biden sul “progresso responsabile” nel campo dell’intelligenza artificiale.

Desideria Zullo
Desideria Zullo
"Educatore generale della birra. Pioniere del caffè per tutta la vita. Sostenitore certificato di Twitter. Fanatico di Internet. Professionista dei viaggi."

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Popular Articles