Settembre 17, 2021

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Samsung annuncia un sensore da 200MP per Smartphone – Samsung Newsroom Italia

ISOCELL HP1 introduce la prima risoluzione da 200 MP del settore basata su pixel da 0,64 micron e la nuova tecnologia di array di pixel ChameleonCell

Samsung Electronics, leader globale nella tecnologia avanzata dei semiconduttori, presenta ISOCELL HP1, il primo sensore di immagine da 200 megapixel (MP) del settore con pixel da 0,64 µm, e ISOCELL GN5, il primo sensore di immagine ad adottare la tecnologia di messa a fuoco direzionale completa Dual Pixel Pro con due Fotodiodi in un singolo pixel 1.0 µm.

“Samsung ha aperto la strada alle tecnologie pixel ad altissima risoluzione che portano i sensori di immagine ad alta risoluzione a un livello superiore. Rompendo le barriere e ISOCELL GN5 con AF ultraveloce, Samsung continuerà a guidare la tendenza verso la prossima generazione di tecnologie di imaging mobile. .”

ISOCELL HP1 – Cattura il mondo con video 8K da 200 MP

Basato sui pixel da 0,64 µm più avanzati di Samsung, il primo sensore di immagine portatile da 200 MP del settore offre un’alta risoluzione in un piccolo formato che si adatta perfettamente ai dispositivi mobili di oggi. Con ISOCELL HP1, le immagini contengono un’incredibile quantità di dettagli che le mantengono nitide anche se ritagliate o ridimensionate.

Per le migliori immagini in condizioni di scarsa illuminazione, ISOCELL HP1 è dotato della nuovissima tecnologia di binning dei pixel ChameleonCell che utilizza un layout di due per quattro o full-pixel a seconda dell’ambiente. In un ambiente con scarsa illuminazione, HP1 converte in un sensore di immagine da 12,5 MP con pixel da 2,56 µm fondendo 16 pixel adiacenti. Il pixel da 2,56 μm di nuova formazione è in grado di ottenere un maggiore assorbimento e sensibilità alla luce, con conseguente immagini più luminose e chiare all’interno o di notte. In ambienti esterni luminosi, il sensore da 200 milioni di pixel può acquisire immagini ultra nitide su dispositivi mobili.

READ  Una macro bottiglia scuote l'area naturale di Tamaret Beach

ISOCELL HP1 può girare video 8K a 30 fotogrammi al secondo (fps) con una perdita minima del campo visivo. L’HP1 combina quattro pixel adiacenti per ridurre la risoluzione a 50 megapixel o 8192 x 6144 per girare video 8K (7680 x 4320) senza dover ritagliare o ridurre la risoluzione completa dell’immagine.

ISOCELL GN5 – Foto HD ultra nitide con messa a fuoco automatica

Questo è il primo sensore di immagine da 1,0 μm del settore a integrare Dual Pixel Pro, una tecnologia di messa a fuoco automatica omnidirezionale che può aumentare notevolmente le capacità di messa a fuoco automatica. Questa tecnologia posiziona due fotodiodi, i più piccoli del settore, all’interno di ogni 1,0 micrometro di pixel del sensore, orizzontalmente o verticalmente, per riconoscere i cambiamenti standard in tutte le direzioni. Con un milione di fotodiodi omnidirezionali a rilevamento di fase che coprono tutte le aree del sensore, l’autofocus di ISOCELL GN5 è istantaneo, consentendo immagini più nitide in ambienti luminosi o scarsamente illuminati.

Il sensore di immagine utilizza anche la tecnologia pixel proprietaria di Samsung, che applica il Front Deep Trench Isolation (FDTI) a un primo prodotto Dual Pixel del settore. Nonostante le dimensioni del fotodiodo microscopico, l’FDTI consente a ciascun fotodiodo di assorbire e trattenere più informazioni sulla luce, migliorando la capacità di full-well (FWC) dei fotodiodi e riducendo la diafonia intra-pixel.

I campioni Samsung ISOCELL HP1 e GN5 sono attualmente disponibili.

*Samsung ha annunciato per la prima volta la sua tecnologia ISOCELL nel 2013, che riduce l’interferenza cromatica tra i pixel posizionando una barriera fisica, consentendo ai pixel piccoli di ottenere una maggiore precisione del colore. Basandosi su questa tecnologia, Samsung ha introdotto il primo sensore di immagine da 1,0 µm del settore nel 2015 e un sensore da 0,9 pixel nel 2017. Samsung continua a migliorare i suoi metodi di isolamento dei pixel utilizzando le tecnologie ISOCELL Plus e ISOCELL 2.0.