Maggio 23, 2022

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Samsung Electronics si unisce alle aziende che lasciano la Russia

Seul, Corea del Sud. Samsung Electronics ha interrotto le spedizioni in Russia a causa degli attuali “sviluppi geopolitici”, ha affermato la società, poiché altre grandi società come Apple hanno interrotto i legami con Mosca per l’invasione dell’Ucraina.

Il gigante tecnologico sudcoreano è il più grande produttore russo di semiconduttori e leader nelle vendite di smartphone.

“A causa degli attuali sviluppi geopolitici, le spedizioni in Russia sono state sospese”, ha affermato Samsung in una nota.

“Continuiamo a monitorare attivamente questa complessa situazione per determinare i nostri prossimi passi”.

La decisione arriva quando i governi occidentali, le organizzazioni sportive e le grandi società isolano e impongono sanzioni alla Russia nel mezzo della condanna internazionale dell’invasione dell’Ucraina.

Scopri: le esportazioni di auto sono diminuite del 5,6% a febbraio

Samsung controlla poco più del 30% del mercato degli smartphone in Russia, secondo Bloomberg News, che rappresenta il 4% dei profitti totali degli smartphone del colosso sudcoreano.

Al contrario, le vendite di semiconduttori in Russia rappresentano meno dello 0,1% dei profitti di Samsung Electronics, secondo un rapporto di Hana Financial Investment.

La Corea del Sud, un alleato chiave degli Stati Uniti, ha annunciato questa settimana che bloccherà le transazioni finanziarie con le principali banche russe e le loro filiali oggetto delle sanzioni statunitensi.

Samsung ha anche annunciato una donazione di 6 milioni di dollari per “sostenere efficacemente gli sforzi umanitari” e i rifugiati nella regione.

m

READ  I colombiani non mollano Doque - Juventud Rebelde