Novembre 27, 2021

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

San Roque Este: Tasano ha aperto il 92° spazio recuperato in città

Questo tipo di lavoro fa parte del nostro programma per i prossimi quattro anni. “Continueremo sulla stessa linea di una città moderna e sostenibile e questa è una parte importante”, ha detto il sindaco dopo l’apertura del nuovo sito dove si trova l’immagine del santo, il patrono del quartiere. È la Grotta n° 32 che sorge nella capitale dopo aver eliminato una discarica.


Venerdì, il sindaco Eduardo Tasano ha guidato un evento appassionato nel quartiere di San Roque Este, dove il comune ha aperto il 92° spazio restaurato nell’ambito del Programma di mitigazione delle piccole discariche.

Nel luogo, dove i residenti hanno lottato per anni con una grande discarica, oggi sorge la Grotta Numero 32 della città, in questo caso, con l’immagine di San Roque, il simmetrico patrono del quartiere.

Con l’intervento di un’équipe del Ministero dell’Ambiente e dello Sviluppo Sostenibile, lo spazio – situato all’incrocio tra le vie Valentin Alsina e 490 – è diventato un punto di riflessione e preghiera attrezzato con paesaggistica, pittura e una piccola passeggiata che circonda il grotta che protegge l’immagine del santo patrono.

“Mi fa molto piacere perché questo è davvero il 92° spazio restaurato. Ed eccoci qui, a San Roque, con i vicini, che sono contenti di tutto questo”, ha detto Tassano, riferendosi al nuovo angolo della città, riferendosi a il nuovo angolo della città che ha cambiato le sue caratteristiche. “Dobbiamo continuare a lavorare su questo tema, per quanto riguarda la questione delle discariche e dei rifiuti”, ha detto subito.

Poi il sindaco ha preso atto dell’impegno dell’amministrazione a proseguire le azioni che contribuiscono alla sostenibilità e all’ambiente: “Vogliamo abbellire la città, vogliamo adottare buone pratiche e buoni comportamenti affinché non ci siano discariche nei quartieri; è una battaglia che abbiamo iniziato fin dal primo giorno e continueremo su questa strada perché i vicini ci sostengono, perché vogliono una città più pulita, per la salute dei nostri figli».

READ  Instagram ti dirà se ha problemi tecnici

“Continuiamo su questa strada”.

Tasano ha evidenziato gli obiettivi raggiunti attraverso il Programma di Mitigazione delle Discariche in Miniatura, sia attraverso il ripristino di spazi un tempo adibiti a discariche, sia il cambiamento culturale portato dai cittadini in merito al trattamento dei rifiuti. “C’è un cambiamento, ma sappiamo che è difficile e ci vuole tempo e continueremo su questa strada”, ha detto.

“In questo caso, l’abbellimento del luogo include anche il paesaggio, ma la cosa principale è la causa, il patrono del quartiere San Roque, il santo consacrato dagli abitanti del luogo”, ha detto. Il sindaco e l’anticipo in tal senso: «Questo rientra nel nostro programma per i prossimi quattro anni; Continueremo nella stessa direzione di una città moderna e sostenibile e questa è una parte importante di tutto ciò”.

Un luogo per meditare

La vicina di San Roque Este, Viviana Trippier, ha celebrato l’eliminazione di una discarica che, come ha ricordato, ha gettato un’ombra sull’immagine della striscia per più di 20 anni. “Questo è un giorno meraviglioso per tutti noi. Vivo nel quartiere da 20 anni e questo angolo è sempre stato una grande discarica. Quello che è successo con questa ripresa, la verità è che è bellissimo”, ha detto la donna, che è stato chiaramente colpito dal lavoro.

Viviana ha poi sottolineato la necessità di obbligare tutti i vicini a conservare e valorizzare lo spazio: “È stato possibile abbellire un punto importante del quartiere dopo tanti anni. È senza dubbio un grande traguardo e per questo siamo molto grati al dott. La gestione di Tasano. Ora abbiamo bisogno dell’impegno di tutti i vicini per mantenere Su questo spazio, perché questo appartiene a tutti noi. L’immagine del nostro santo patrono, Rukie-san, non dà la possibilità d’ora in poi di avvicinarsi qui a soddisfare una richiesta o una supplica”.

READ  Apertura di un nuovo spazio culturale - notizie dell'ultima ora in Guatemala

Programma attivo

Il ministro dell’Ambiente e dello sviluppo sostenibile, Javier Rodriguez, ha notato i benefici che il Programma di mitigazione delle piccole discariche ha ottenuto dalla sua attuazione in città: “Senza dubbio, il risultato più importante è il cambiamento culturale che sta avvenendo in tutti i vicini che, come si vede, si impegnano a prendersene cura affinché non torni ad essere una discarica A. Ciò si riflette nell’efficacia di quasi il cento per cento delle aree ripristinate che non sono più discariche, grazie a questo programma che è già vicino al raggiungimento del suo obiettivo per il 2021, che è quello di raggiungere i cento posti restaurati”.

Rodriguez ha poi evidenziato il meccanismo di attuazione congiunta proposto dal programma di mitigazione: “Si tratta di un risultato per il comune e i residenti del quartiere che lo hanno richiesto. È una discarica che ha più di 20 anni e i vicini ne hanno sofferto e ora si stanno godendo questo lavoro di squadra che grazie a questi risultati sono molto contenti”.