Settembre 25, 2022

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Sandy Alcantara è il re della consistenza e della durata nel 2022

Proprio all’inizio della stagione Alcantara sabbiosa Imposta il suo obiettivo su Cy Young. Ora, più di quattro mesi dopo, il dominicano sembra destinato a farlo, forse diventando il primo dominicano a vincere il premio dopo Bartolo Colón nel 2005 e il terzo giocatore di bowling del suo paese ad essere insignito del premio: Pedro Martinez ne ha vinti tre volte (1997, 1999 e 2000).

Tuttavia, mentre l’impressionante stagione di Alcántara potrebbe aver sorpreso molti, la verità è che l’emergere del nativo di Azua è un prodotto della costanza che ha avuto negli ultimi anni.

Il “segreto” del successo di Heap è stato quello di promuovere il suo costante sviluppo professionale con la salute e la capacità di andare avanti nei giochi.

“Mi sento bene. Finché sei in salute, dovresti sentirti bene”, hanno detto i Marlin, che a turno guidano le Majors, di quasi 20 corse sul loro sfidante più vicino. “Questo è l’obiettivo. Sii positivo e agisci. La coerenza c’era. Sono riuscito ad uscire [constantemente] Per fare del mio meglio. Non sono cambiato molto. Fai la solita vecchia cosa”.

Dopo essere arrivato a Miami nel dicembre 2017 dai Cardinals, nell’ambito del commercio che ha portato il domenicano Marcel Ozona a San Luis, Alcántara ha visto un graduale aumento di quasi tutti i suoi numeri, raggiungendo il livello che aveva mostrato nel 2022. E quelli lo collocano in la pista della Cy Young National League.

Ci sono linee che hanno portato i domenicani a un altro livello.

Tuttavia, la resistenza è ciò che ha portato Alcantara allo stato di Cy Young. quisqueyano guida le Majors di quattro partite complete durante le sue 26 partenze nel 2022. Prima di questa stagione, la collina aveva percorso la pista tre volte su un totale di 78 partenze.

Inoltre, è il numero che sembra rendere più orgogliosi i dominicani.

“È per questo che mi pagano”, ha detto Hill, che compirà 27 anni il 7 settembre. “Questo è ciò per cui mi sono preparato nello Spring Training, quindi è così [lanzar] 100, 120 passo non mi riguarda. Questa preparazione è stata molto importante”.

Mentalità vecchia scuola

Nel baseball moderno, dove le metriche sembrano sostituire le statistiche tradizionali con il passare dei giorni, l’Alcantara sembra avere gli attributi dei tiratori dei decenni passati.

La serie di vittorie, che negli ultimi anni ha perso peso nel valutare le prestazioni dei tiratori, è ancora un numero importante per il domenicano, che sa che più tempo trascorre in campo, più opzioni ha. La sua squadra a vincere… e così può aggiungere quella vittoria.

“È qualcosa che funziona per me e per la squadra”, ha detto. “Io do al club il vantaggio di vincere le partite, [y al mismo tiempo] Li vinco anche io. Siamo qui per questo”.

Le vittorie di Alcantara rappresentano quasi il 13% delle vittorie totali di Miami finora quest’anno, nonostante abbia registrato 1,81 ERA nelle otto partite giocate senza una decisione quest’anno, consentendo 11 punti guadagnati in un totale di 54,2 divisioni.

Considerando anche che lo stack mostra una corsa media guadagnata di 1,03 nei giochi in cui riceve 2 o meno attacchi di Marlin.

Dopotutto, Alcántara sembra controllare tutte le caselle delle statistiche sia moderne che tradizionali, dirigendosi verso una delle migliori stagioni per un lanciatore latino negli ultimi anni: sarebbe il primo latinoamericano a vincere Cy Young dai tempi del venezuelano Félix Hernández nel 2010 .

Ancora una volta, la chiave del suo successo è stata lo sviluppo costante del suo gruppo e delle capacità fisiche che gli hanno permesso di rimanere in forma.

Ma non si tratta solo di approfondire i giochi, lo fa in modo efficace. Alcántara sembra migliorare con il passare dei turni, soprattutto nella parte successiva delle partite.

La migliore corsa dell’Alcantara finora quest’anno, basata su media, percentuale su base, percentuale di rallentamento e OPS contro, è l’ottavo inning, quando gli avversari hanno colpito solo .171/.227/.171 contro di lui. Con 0,398 OPS.

L’effetto dell’Alcantara non si limita al campo di gioco. I dominicani sono diventati il ​​leader indiscusso dei Marlin, soprattutto per i tiratori emergenti, che rappresentano il fulcro della ricostruzione che la squadra sta portando avanti dal 2018.

“Questo personale è uno dei migliori”, ha detto Heap. “Dalla serie minore a qui. Penso che gli uomini a palazzo stiano facendo un buon lavoro, preparandosi sia fisicamente che mentalmente. Lo stesso qui, con [Pablo] Lopez [Jesús] Luzardo, [Edward] Cabrera, Trevor [Rogers]”.

Tuttavia, sembra che i Marlin rischino di porre fine ad altre 90 sconfitte. Ciò significa che, ad eccezione della breve stagione 2020, in cui i Marlins hanno concluso una siccità di 17 anni dopo la stagione, l’Alcantara non ha disputato un’intera stagione a Miami poiché la squadra ha perso meno di 90 partite.

Rami, che la scorsa stagione ha firmato un contratto quinquennale da 56 milioni di dollari con il club, che lo terrà con il club fino al 2027, ha dichiarato che la sua fiducia nella gestione della squadra rimane, pur sapendo che il roster ha bisogno di aiuto per raggiungere il livello previsto. .

“Ci mancano due pezzi. Lo dico da molti anni”. Non so dire chi [deben] Porta o lancia, perché su quelle decisioni non ho alcun controllo. Lo lascio ai registi, ma penso che possiamo competere con due pezzi.

Ha concluso dicendo: “La mia fiducia sarà sempre qui”. “Ecco perché mi sono iscritto ed è per questo che sono qui.”