Asp Catanzaro: esperti nella diagnosi, nel controllo e nella gestione della malattia tubercolare umana e animale riuniti per la prima volta a Lamezia Terme

tavolo_relatori_01_400

Il corso di aggiornamento è stato organizzato dall’U.O. Formazione e Qualità dell’ASP di Catanzaro, diretta dalla dott.ssa tavolo_relatori_02_400Clementina Fittante  e  dal Comitato Scientifico composto dalla dott.ssa Rosa Anna Leone, Direttore dell’U.O. Microbiologia e Virologia  dell’ospedale di Lamezia Terme, dal dott. Salvatore Nisticò, Responsabile del Settore di Micobatteriologia (Centro di Riferimento Regionale per la diagnostica avanzata di Tubercolosi) e dal dott. Lorenzo Antonio Surace, Responsabile del Dispensario Funzionale TBC di Lamezia Terme. L’iniziativa  è stata un concreto ed utile strumento per il raggiungimento di diversi obiettivi: acquisire conoscenze teoriche sulla etiologia, le manifestazioni cliniche, l’epidemiologia, le vie di trasmissione, la diagnosi clinica e microbiologica, gli schemi terapeutici; migliorare la comunicazione tra i vari specialisti coinvolti nella gestione della malattia tubercolare; acquisire le competenze per porre un corretto sospetto diagnostico di malattia , per un appropriato utilizzo dei test diagnostici, per una ottimale  gestione degli ammalati e dei loro contatti.
Il Corso, dopo i saluti  del Direttore Generale dell’Asp di Catanzaro, dott. Gerardo Mancuso, e del Dirigente Area LEA Dipartimento Tutela della Salute Regione Calabria dott. Rubens Curia, è stato introdotto  dal prof. Alfredo Focà e dal prof. Carlo Torti Direttori, rispettivamente della Cattedra di  Microbiologia e di Malattie Infettive dell’Università Magna Graecia di Catanzaro.