Lamezia, il Coordinamento Sanità 19 Marzo incontra il Commissario Cotticelli: “No all’accorpamento, sì alla rivalutazione dell’ospedale lametino”

LAMEZIA TERME – “Nell’incontro che si è tenuto ieri nella sede regionale tra il commissario straordinario alla Sanità, generale Saverio Cotticelli, l’onorevole Giuseppe D’Ippolito, di 5stelle ed i rappresentanti del “Coordinamento Sanità 19 Marzo” di Lamezia Terme, importanti decisioni per la sanità nel lametino. Il coordinamento, rappresentato da Oscar Branca, Nadia Donato e Francesco Curcio, Serratore Antonio, ha esposto le problematiche che riguardano la struttura lametina e con grande interesse il generale ha ascoltato ed ha appreso quali sono le carenze e le qualità dell’ospedale. Nel corso della riunione, si è avuto modo di esplicitare quanta professionalità è ancora presente all’interno del Giovanni Paolo II, quanta devozione viene mostrata dal personale che con esso lavora e quante necessità hanno circa 200.000 persone che a questo ospedale fanno riferimento. Al commissario Cotticelli e al parlamentare di 5stelle, il coordinamento ha parlato nel dettaglio di ogni reparto per poter mettere in evidenza quanto ha raccolto in questi mesi ascoltando medici, infermieri e pazienti. Oltre a questo, il coordinamento ha presentato anche un proposta/progetto che potrebbe essere il punto di forza per far ripartire l’ospedale e la Sanità in tutta la regione. Si è discusso anche del Centro Protesi Inail e del centro di riabilitazione, in merito il commissario Cotticelli ha specificato che per giugno dovrebbero aprire le officine. Il coordinamento evidenzia che questo incontro è soltanto un primo passo a favore del lametino. Infatti, a breve sia il generale che l’onorevole D’ Ippolito hanno stabilito un Tavolo Tecnico che consentirà al coordinamento di poter dialogare oltre che con loro due, anche con il nuovo direttore generale dell’Asp di cz. Il coordinamento ha consegnato
due documenti sia al generale Cotticelli che ha l’onorevole Giuseppe D’ Ippolito, ( la stessa documentazione sera’ inviata anche a l’onorevole Domenico Furguele, della Lega il quale si è detto disponibile ad appoggiare ogni battaglia del coordinamento). Questi documenti contengono una sintesi delle necessità dell’ospedale, cioè quanto serve oggi perché lo stesso possa riavere dignità e garantire il diritto alla cura nell’area del lametino. L’altro documento contiene la sintesi della proposta che prevede a Lamezia la nascita di un Centro d’eccellenza per la cura di migliaia di malati, utilizzando quanto già esiste nell’ospedale. Un progetto fattibile ed una vera possibilità a favore dei più deboli e non per gli interessi dei forti”.

Coordinamento Sanità 19 Marzo