Febbraio 5, 2023

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Scommesse CAF: Costa d’Avorio – Egitto: Early CAF Final

DottGli ex campioni d’Africa hanno interrotto, mercoledì, negli ottavi di finale della Coppa d’Africa: Costa d’Avorio ed Egitto, due titoli vincitori il 6 febbraio.

I fan avranno la fortuna di poter assistere a una delle partite più attraenti di questo torneo. Non solo per il nome di entrambi messi insieme, ma per l’elenco dei giocatori di una squadra e dell’altra. Tuttavia, dopo una rapida occhiata, si potrebbe pensare che una squadra abbia un vantaggio sull’altra, almeno sulla carta.

La Costa d’Avorio, campione nel 2015 e nel 1992 (hanno battuto il Ghana entrambe le volte), ha una squadra che farebbe invidia a qualsiasi allenatore. Nicholas Pepe (Arsenal), Sebastian Haller (Ajax), Frank Kessie (AC Milan), Eric Bailly (Manchester United) o il suo Serge Aurier (Villarreal) Rappresentano almeno una lettera di presentazione da tenere in considerazione quando si fanno previsioni.

In cambio, gli ivoriani avrebbero l’Egitto, Tre volte campionessa tra il 2006 e il 2010, insieme ad altre sei medaglie d’oro, è la squadra che ha vinto più volte il campionato africano. Tuttavia, al di là del brillante Mohamed Salah, Non si può dire che i Faraoni abbiano giocatori di livello internazionale, ad eccezione di Mo Elni (Arsenal) o Mustafa Mohamed, che ora è al Galatasaray.

Echi della fase precedente

In generale, il fuoriclasse del Liverpool ha già dimostrato più di una volta di poter essere decisivo in ogni momento. In generale, se questo torneo mostra qualcosa, è il grande rispetto per il calcio che viene mostrato in quasi tutte le partite. I Faraoni hanno attraversato la fase della seconda fase (persa contro la capogruppo Nigeria) con un piccolo record di due vittorie e una sconfitta, con numeri identici nella sezione di registrazione. Due contro e uno contro.

READ  Il Barcellona fissa il prezzo per Bernardo Silva e il possibile scambio tra Cunha e Cristiano, i nomi di giornata

La Costa d’Avorio era diversa. Affermano la loro abilità fisica Passando da capogruppo, soprattutto, dopo aver eliminato tre gol per uno degli ultimi campioni, l’Algeria, dove erano protagonisti Kessie, Sangare e Pepe.