Eduscopio.it certifica l’alta qualità del liceo “L. Siciliani” di Catanzaro. Secondo i dati diffusi dalla fondazione Agnelli, il liceo catanzarese è primo in Calabria

liceo_scientifico_siciliani_-_catanzaro_400

Ma in base a che cosa si può valutare la qualità di una scuola? L’idea di base è semplice: la performance degli studenti al primo anno di Università dipende in maniera diretta da come essi si sono preparati negli anni del superiore e da come siano stati orientati prima del diploma. L’indice FGA messo a punto da EduScopio analizza la media dei voti con cui le “matricole” superano i primi esami universitari, pesandola in base ai crediti (CFU) ad essi corrispondenti, sul totale di quelli previsti al primo anno di corso.
Dati inequivocabili e incontestabili, che comparano oltre 4000 scuole italiane in base ai risultati avuti da 700mila studenti negli anni dal 2009 al 2012; dati da cui emerge un prestigioso riconoscimento per noi. Il nostro liceo risulta essere infatti primo in varie graduatorie comparative: anzitutto in quella tra scuole ad indirizzo scientifico, ma anche in quella tra tutte le scuole superiori, a livello sia cittadino che provinciale e regionale. Il liceo diretto dalla prof.ssa Silvana Afeltra, grazie ad un’offerta didattica consolidata negli anni e arricchita da tante importanti proposte extracurriculari, riesce così, grazie all’eccellenza dei propri (ex) allievi, a spiccare tra tante altre pur autorevoli scuole del territorio, come anche i dati delle indagini INVALSI andavano confermando da tempo.
Un riconoscimento a tutti quanti, Docenti e ATA, che fanno ogni giorno il loro meglio perché gli allievi del “Siciliani” possano trarre il massimo dal loro impegno sui banchi, facendo esperienza quotidiana di metodologia e tecnologia, un binomio che, dati alla mano, alla fine li aiuterà davvero ad emergere nel mondo accademico e in quello lavorativo: è questo ciò che conta di più ed è per questo che da oggi la comunità tutta del liceo catanzarese è maggiormente spronata a non accontentarsi, ma a fare e a dare ancora di più. Per un obiettivo che non sia tanto fare classifiche e gare tra scuole, ma aiutare genitori e studenti a saper individuare la scuola più adatta a ciascuno.
Il “Siciliani” c’è! Ad meliora!