Francesco Mercurio lascia l’incarico di Direttore Generale dell’Ufficio Scolastico Calabria per un nuovo prestigioso incarico al Ministero

francesco-mercurio

Oggi, voltandomi indietro, reputo proficuo e positivo il percorso che ho fatto in questi anni insieme alle Scuole, alle Istituzioni del territorio ed agli Uffici, regionali e territoriali, dell’Amministrazione scolastica.
Certo, il cammino non è stato facile e tranquillo, ma sono certo che le posizioni raggiunte in questi anni dal Sistema scolastico hanno segnato punti di  eccellenza ed hanno consentito a tutti gli attori di questo faticoso percorso di maturare la consapevolezza dell’importanza di un sistema educativo di qualità. Da parte mia ho cercato sempre il dialogo ed ho promosso accordi, ho incontrato studenti, genitori, dirigenti, docenti, amministratori, associazioni e  singoli cittadini, ascoltando tutte  le ragioni, ma avvalorando sempre il ruolo dell’Amministrazione che rappresento.
Nel momento del saluto, con la consapevolezza  che il  cammino insieme percorso  ha raggiunto  risultati  importanti, il mio ringraziamento va  a tutti i colleghi dell’Ufficio Scolastico Regionale, compresi coloro i quali non sono più in servizio, che mi hanno accolto e hanno collaborato, a tutti i livelli di responsabilità, con lealtà e professionalità, ai Dirigenti scolastici,  ai docenti, al personale ATA, alle Autorità civili, religiose e militari, al Presidente della Regione Calabria, all’Assessore regionale alla cultura ed agli amministratori degli Enti Locali. Non posso esimermi, inoltre, dal rivolgere un ringraziamento anche alla mia famiglia per la vicinanza ed il sostegno che mi hanno sempre assicurato e che sono stati determinanti per superare i vari momenti critici che questa esperienza mi ha riservato.
Un saluto finale speciale  e un messaggio rivolgo agli Studenti e alle famiglie: ricordate  che dialogare, agire e partecipare attivamente sono fattori strategici per una scuola viva ed al passo dei tempi. 
Ringraziando tutti per essere stati degli splendidi compagni di viaggio in questa esaltante e costruttiva esperienza,  vi saluto con particolare emozione. Francesco Mercurio