Istituto Comprensivo “BORRELLO-FIORENTINO”: premiazione concorso di poesia

festa_dei_nonni_400

Le poesie sono state visionate dalle insegnati referenti dei fari plessi di ogni ordine di scuolae, dalle due funzioni strumentali in qualità di presidentei della giuria e dalle docenti di lettere della scuola secondaria, con le seguenti modalità:
Le insegnanti dell’edificio Borrello hanno visionato le poesie delle classi quarte e quinte della scuola primaria Edificio Fiorentino e delle classi prime della scuola secondaria. Le insegnanti dell’edificio Fiorentino hanno visionato le poesie della classi quarte e quinte dell’edificio Borrello, proprio per lavorare nella masima obiettività e imparzialità.
E’ da evidenziare, comunque, che il concorso è stato svolto in totale anonimato, per cui tutt’ora si conoscono solo i nomi degli alunni partecipanti.
Avremo l’onore di scoprire insieme, nel bello della diretta, i nomi dei finalisti e dei vincitori e condivideremo insieme la gioia e la sopresa del momento.
Ci sarà un finalista per ogni classe che ha partecipato, e tra questi finalisti verranno eletti i vincitori per ogni ordine di scuola. Verranno comunque premiati tutti gli alunni partecipanti, perchè la loro vittoria più grande ès tata nel vole partecipare e nel voler mettersi in gioco.
Consapevoli del fatto che il coinvolgimento emotivo genera l’apprendimento, già da tempo gli alunni delle classi quinte hanno iniziato un percorso laboratoriale di continuità con alcuni docenti di scuola secondaria, proprio per:

*Stimolare motivazioni forti per un apprendimento significativo e gratificante, in un contesto di continuità scolastica.

*Ridurre il più possibile certe situazioni di disagio relative all’inserimento nel nuovo ambiente scolastico di grado superiore, sviluppando il più possibile il concetto di appartenenza ad un unico nucleo scolastico.

*Favorire un clima relazionale positivo, nel quale possano trovare spazio il confronto e la convivenza tra differenti ordini di scuola;

*Creare dei raccordi interdisciplinari che ruotino intorno ad obiettivi “trasversali”, assicurando coerenza educativa tra i vari ordini di scuola;

In questo progetto siamo coadiuvati anche da personale esterno qualificato nel campo teatrale e musicale, con esponente principale Piero Bonaccurso del Teatrop.
L’insegnante di musica, nonchè direttore di coro Rosa D’Audino, invece, ha intrapreso con gli alunni delel quinte e prime secondaria la formazione di un coro ch possa rappresentare l’istituto nelle varie manifestaioni scolastiche e non, per l’interno anno scolastico e per quello seguente.
Tutti i laboratori iniziati hanno valenza biennale e, dal mese di gennaio in poi, anche le classi quarte potrebbero essere coinvolte, soprattutto in occasione di determinate attività.
Grazie alla frequenza di questi laboratori, stanno uscendo fuori delle vere e proprie attitudini e, magari, anche questo concorso di poesie ci aiuterà a capire meglio le attitudini nel campo letterario di qualche nostro alunno.  MARIA RUBERTO E FIORINA MURACA