Maggio 20, 2022

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Se il tuo PC Windows 10 consuma molta memoria, questo sembra essere il problema | Tecnica

Sembra che Microsoft Defender per Endpoint stia causando problemi di prestazioni su vari sistemi Windows 10.

Quando accendiamo il nostro computer e notiamo Tipo di prestazioni basseOppure, potrebbe essere dovuto a dozzine e dozzine di circostanze, sebbene la maggior parte di esse abbia a che fare con un problema tecnico in alcuni tipi di app o con l’uso di alcuni software in background.

A volte basta entrare nell’elenco delle attività e vedere quali programmi e app occupano più memoria è più che sufficiente, ma in altri casi non troviamo il principale colpevole.

E a volte uno dei nostri principali alleati può diventare un nemico, dicono i rapporti sono natoE Microsoft Defender per endpoint Sembra causare vari problemi di prestazioni per un ampio gruppo di utenti, in particolare sui sistemi Windows 10 20H2.

Il sito elenca problemi come Utilizzo di memoria molto elevato, schermata nera dopo l’accesso, 2 minuti più ritardo di accesso, Word 2016 e versioni successive non si aprono o impiegano troppo tempo per aprirsi, Visualizzatore eventi di Windows impiega troppo tempo per visualizzare eventi remoti e Windows. gente del posto.

Commentano che è probabile che questo utilizzo elevato della memoria È dovuto a un errore di perdita di memoriache non è un problema nuovo e Microsoft sembra averlo risolto prima, ma sta tornando.

Soluzione temporanea che un utente può usare se ha questo problema con Microsoft Defender per Endpoint, La protezione in tempo reale è disabilitata Riducendo così il consumo di memoria.

Se non vuoi disabilitare questa funzione in tempo reale, dovrai solo fare i conti con queste prestazioni più lente, fare affidamento su un altro prodotto di terze parti con funzionalità simili o attendere il rilascio di un aggiornamento ufficiale.

READ  La rivoluzione del ballo da sala è stata inserita nella Hall of Fame dei videogiochi