Dicembre 2, 2022

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Shiffrin vince per la quarta volta la Coppa del Mondo di pattinaggio di figura

Mikaela Schiffrin ha vinto la Coppa del Mondo di sci alpino per la quarta volta dopo una superba dimostrazione di velocità contro la top concorrente Petra Velhova.

Dopo essersi scrollata di dosso la spina del suo fallimento alle ultime Olimpiadi invernali, la pattinatrice artistica americana è arrivata seconda nelle finali di Coppa del Mondo sulla pista di Courchevel, in Francia.

Shivrin aveva scioccato il giorno prima con la sua vittoria in discesa, aumentando la pressione su Vlhová della Slovacchia nella corsa al titolo assoluto.

Vlhová ha dovuto raggiungere almeno i primi sette per impedire a Shiffrin di estendere il suo vantaggio in classifica oltre i 200 punti mentre affronta uno slalom e uno slalom gigante – la sua specialità – nel fine settimana.

Il campione in carica è arrivato 17 °, fuori dai primi 15 in posizioni da gol, dietro a Shiffrin di 236 punti.

Shiffrin si sedette sul ghiaccio guardando il suo avversario correre, proteggendosi gli occhi con occhiali da sole, e sorrise mentre la sua dedizione si cristallizzava.

La norvegese Ragnhild Moenkel ha vinto la gara ed è stata la prima a salutare Shiffrin con un lungo abbraccio.

L’amico di Shiffrin, lo skater norvegese Alexander Amodt Kelde, era in cima alla pista per prepararsi alla gara del super G maschile. Keldy è arrivato quarto giovedì e ha vinto il titolo del campionato vincendo quattro delle sei gare precedenti.

Shiffrin ha ottenuto il suo quarto premio Globe Crystal dopo aver rivendicato i titoli tra il 2017 e il 2019, appena un mese dopo aver lasciato le Olimpiadi di Pechino senza essere in grado di rivendicare una medaglia in nessuno dei sei eventi in cui ha gareggiato.

READ  Scommesse CAF: Costa d'Avorio - Egitto: Early CAF Final

L’americana Lindsey Vonn ha anche vinto quattro titoli assoluti nella sua carriera rimanendo dietro ai sei della leggenda austriaca Annemarie Moser Brühl negli anni ’70.

In Super G, Shiffrin ha chiuso con cinque millisecondi dietro Muenkel. Lo svizzero Michel Jezin è arrivato terzo, 13%.

L’italiana Federica Brignoni, che in precedenza aveva detenuto il titolo stagionale di Super G, giovedì è stata 19a. La svizzera Lara Gut Bahrami, campionessa di Pechino, ha mancato il porto e non ha completato il test.