Maggio 22, 2022

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

SLS della NASA, il razzo lunare che si illuminerà questa settimana – Scienza – Vita

La NASA ha annunciato che il lancio della missione senza pilota Artemis I sulla Luna si sta avvicinando rapidamente. Quindi faranno un test finale usando lo Space Launch System (SLS) prima del decollo.

Il 17 marzo, il suo team lancerà per la prima volta sulla rampa di lancio l’SLS, l’enorme velivolo alto 322 piedi, e la navicella spaziale Orion dal Vehicle Assembly Building (VAB) presso il Kennedy Space Center della NASA in Florida.

(Potrebbe interessarti: Quindi puoi inviare il tuo nome sulla luna nella missione Artemis I della NASA)

Quindi collocheranno il sistema di lancio completamente integrato sopra un nastro trasportatore che percorrerà 4 miglia tra VAB e Launch Complex 39B in un viaggio che dovrebbe durare dalle sei alle 12 ore. Due settimane dopo, ci sarà un test pre-lancio finale che includerà il caricamento del grande stadio centrale del razzo con ossigeno liquido e idrogeno e la simulazione di un conto alla rovescia per il lancio.

Con queste fasi, si prevede che questo enorme veicolo, che sarà il successore dello Space Shuttle, dimostrerà di essere in grado di compiere, in questa prima missione, la missione di volare più lontano di qualsiasi veicolo spaziale progettato per l’uomo. .

Viaggerà a 280.000 miglia dalla Terra e migliaia di miglia dietro la Luna in una missione da quattro a sei settimane. Orion, la capsula che lo trasporterà, rimarrà nello spazio più a lungo di qualsiasi astronave senza attraccare a una stazione spaziale e tornerà a casa più velocemente che mai.

(come quello: Qual è il fiore di cristallo scoperto dalla NASA su Marte?)

Ma oltre alle pietre miliari che la NASA spera di raggiungere con questa nave, ha già superato molte altre navi nella sua costruzione. È il razzo più potente che la NASA abbia mai costruito.

READ  WhatsApp | Con chi parli di più con il tuo amico o partner | Applicazioni | 2021 | 2022 | Smartphone | nda | nnni | GIOCO SPORTIVO

L’SLS, insieme alla navicella spaziale Orion, la piattaforma Gateway in orbita lunare e il sistema di atterraggio umano sono la spina dorsale dell’esplorazione dello spazio profondo dell’agenzia e del programma lunare Artemis.

L’SLS sarà l’unico veicolo di lancio in grado di trasportare Orione, astronauti e rifornimenti sulla Luna in una singola missione. Solo per Artemis I, il razzo dovrà trasferire più di 27 tonnellate (59.000 libbre) al satellite naturale e si prevede che man mano che si evolve avrà più potenza e la capacità di sollevare carichi utili pesanti in orbita. .

In questa prima missione verrà utilizzata la configurazione del blocco 1 della navicella spaziale, che è alta 98 ​​metri, più alta della Statua della Libertà e pesa 5,75 milioni di libbre. Durante il lancio e l’ascesa, l’SLS produrrà 8,8 milioni di libbre di spinta massima, il 15% in più rispetto al razzo Saturn V utilizzato nei programmi Apollo.

(Cosa c’è di più: Spazio, scenario in tensione per la guerra in Ucraina)

Per Artemis I, il Blocco 1 lancerà una navicella spaziale Orion senza pilota in un’orbita di 40.000 miglia dietro la Luna, o 280.000 miglia dalla Terra. Questa missione dimostrerà le prestazioni del sistema integrato dei sistemi SLS, Orion ed Exploration Ground prima di un volo con equipaggio. La missione Artemis II invierà gli astronauti in un viaggio in orbita attorno alla Luna.

enormi costi

Non solo le dimensioni e la capacità di questo megarazzo sono dati impressionanti. Recentemente un ispettore della NASA, il generale Paul Martin ha descritto il costo del lancio di ciascuna missione Artemis a $ 4.100 milioni (circa 15 miliardi di pesos) per lancio, che è stato descritto come “insostenibile”.

READ  Intel Core i9-12900K in vendita per $ 605 presso un rivenditore statunitense

Questi e altri punti sulla logistica delle tre missioni Artemis pianificate hanno spinto l’agenzia spaziale statunitense a ripensare le date di lancio, rinviando al 2026 il ritorno delle missioni con equipaggio sul satellite naturale.

sapere*
Con informazioni dalla NASA

Minciencias ha apportato sviluppi nelle raccomandazioni della missione dei saggi

Una banca dei semi per proteggere il futuro del cibo umano