Ottobre 3, 2022

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Solo il golf può fare la storia con Ram

Jon Ram ha avvertito l’anno prima a Kapalua (Hawaii): “Mi sento molto bene e sono felice. Ho una mente e un corpo rilassati e sono pronto per iniziare l’anno”. Leon de Barica, 27 anni, stava tornando in campo dopo una pausa di tre mesi per stare con sua moglie e suo figlio. S L’uragano Biscayan, iniziato ieri la 33a settimana (24a consecutiva) come guardia numero uno al mondo, ha completato il quadro: 259 colpi (-33) con 32 uccelli, un’aquila e la talpa solitaria di spauracchio in 72 buche. L’86% delle corsie e l’89% dei green (incluso il 100% il secondo giorno) sono stati tagliati. Imbarazzato.

In effetti, il Biscayan -33 eguaglia il record storico per la maggior parte dei tiri inferiori in un campionato a 72 buche al PGA nordamericano. “So di essere sempre stato bravo dal tee al green, ma questa settimana mi sono sentito benissimo. Preferisco anche giocare, che è sempre stato il mio tallone d’Achille in campo e la verità è che ho giocato molto bene questa settimana. In generale, ho visto sviluppi significativi nel mio gioco”, Ram ha spiegato.

L’unico problema che John non è riuscito a risolvere è che Cameron Smith ha battuto quel record e ha segnato un sorprendente -34 per vincere il campionato. Il 28enne australiano, già tra i primi 10 al mondo, è un brillante lanciatore che ha sfasciato muri storici da quando è diventato anche il primo golfista a concatenare quattro round della stessa edizione all’Augusta Masters con meno. 70 colpi al giorno.

Inoltre, si vanta anche, in tutta onestà, di fare il minor numero di colpi su un campo a 18 buche. E nell’ultimo giro condiviso con Ram, ha mostrato il suo equilibrio per affrontare la sfida del Gigante Basco. La grande notizia per lo spagnolo è che è tornato in pista e ha davanti a sé un entusiasmante 2022 per aumentare il suo record di vittorie, major e settimane come presidente del golf mondiale.

READ  Lo spagnolo John Ram ha vinto il Mexican Open Golf Championship