Dicembre 3, 2022

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Sono pronte le vendite dei biglietti per l’Havana Film Festival

Attraverso un comunicato, il consiglio di amministrazione dell’evento ha indicato che i passaporti possono essere acquistati in diversi cinema della capitale cubana: Moltisin Infanta, La Rampa, Yara, Rivera, Chaplin, 23 e 12, City Hall e Acapulco. Sarà disponibile anche presso la Casa del Festival.

Il passaporto include diversi biglietti che consentono l’ingresso in qualsiasi sala in cui vengono proiettati i film del festival.

A due anni dall’impatto del Covid-19, la prestigiosa rassegna cinematografica – che si terrà dall’1 all’11 dicembre – riprenderà il suo tradizionale format.

Nella 42° edizione l’evento doveva essere suddiviso in due date diverse, inoltre il numero di persone che avevano accesso alle sale era limitato.

Ora, all’insegna del Cine a la grande, il festival si impegna a invitare il pubblico nei suoi diversi spazi espositivi.

La campagna Immagine e Comunicazione, ideata da Nelson Ponce e Raúl Valdés (Raupa), sottolinea infatti il ​​valore del grande schermo in un contesto segnato dal consumo di materiale audiovisivo su dispositivi mobili.

Secondo il direttore dell’evento Yumei Besú, la selezione ufficiale dei film in competizione uscirà il 22 novembre e, a differenza delle date precedenti, avrà un campione più piccolo per cercare la massima qualità.

Ha spiegato che l’incontro ha chiuso i suoi record registrando duemila film, 300 sceneggiature e un ampio campionario di manifesti, mentre cento artisti hanno firmato la loro partecipazione.

Come novità per il 2022, ha affermato Besso, si distingue per l’assegnazione del Diversity Award, Arrecife, per la migliore opera latinoamericana a tema queer, la cui selezione sarà curata da una giuria indipendente nominata dal festival.

jha/ifb