Giugno 27, 2022

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Sono stati recuperati due pezzi di valore storico trafugati in Italia – Revista de Arte

Due pezzi di valore storico seicentesco trafugati in Italia sono stati recuperati dalla polizia italiana e da agenti della Polizia nazionale in collaborazione con il Ministero della Cultura e dello Sport. Uno dei pezzi recuperati è un busto raffigurante Papa San Clemente, datato al secondo quarto del XVII secolo e proveniente dalla Chiesa del SubGenio nel comune italiano di Les. L’altra opera d’arte, trafugata nel 2000, è sulla tela dal 1600 ed è stata recuperata dagli investigatori quando è stata messa all’asta.

In una cerimonia tenutasi presso l’Ambasciata d’Italia in Spagna all’insegna dello slogan “Art is Back”, il Direttore Generale della Polizia, Francisco Bardo Piquராres, ha presentato i pezzi all’Ambasciatore d’Italia, Ricardo Quarriclia. E Belle Arti del Ministero della Cultura e dello Sport, Isaac Shastri e Rafael Perez Perez, Commissario Generale della Polizia Giudiziaria della Polizia Nazionale.

Nel suo discorso, Francisco Bardot ha detto: “Parlare di patrimonio culturale è parlare della nostra identità e dell’origine che ce lo spiega. Parla alla scoperta della nostra diversità, unendoci come nazione e come europei. “Sia l’Italia che la Spagna sono fiduciose che il nostro impegno comune oggi contribuirà alla conservazione di un patrimonio indistruttibile per le generazioni future”, ha aggiunto.

Ricardo Quarriclia ha dichiarato: “Siamo orgogliosi di essere i primi a custodire due magnifiche opere d’arte che sono state trafugate in Italia molto tempo fa e recuperate in Spagna presso il Palazzo di Amboze, sede dell’Ambasciata italiana a Madrid. Per una proficua collaborazione tra il Comando Tutela dei Beni Culturali”.

Un busto del XVII secolo è intervenuto in un negozio di antiquariato a Madrid

La Polizia Nazionale ha recuperato due pezzi di valore storico trafugati in Italia nel XVII secolo

L’indagine che portò al recupero del seno religioso iniziò nel XVII secolo e, grazie alle informazioni fornite dal Ministero della Cultura e dello Sport, gli agenti vennero a sapere che un antico mercante di Madrid poteva vendere una statua raffigurante Papa San Clemente. Rubato dall’interno della chiesa del Gesù nella città italiana di Lecce. Gli agenti hanno contattato le autorità italiane attraverso il collegamento italiano nel nostro Paese, che ha fornito tutti i dati relativi alla denuncia sull’opera e sul suo furto.

READ  Covernitana non ha potuto viaggiare per Covit e l'Udinese è partita senza partita

Con tutte le informazioni, sono potuti intervenire e trovare la presenza di un busto religioso in un negozio di antiquariato a Madrid, e hanno potuto ottenere informazioni per aiutare a chiarire che il pezzo era stato rubato, che è già stato portato all’attenzione di autorità italiane.

Scomparso dal 2000

Il recupero dell’olio è avvenuto dopo che gli agenti hanno ricevuto una mail urgente dall’Interpol-Roma, che localizzava la tela in una nota sala d’aste per opere d’arte e pubblicità che sarebbe stata messa all’asta. Il dipinto, intitolato “Natura morta in cucina”, è stato trafugato nella città italiana di Bologna dal 2000 e un’indagine di agenti in collaborazione con la polizia italiana ha rivelato che l’esportazione dalla Transilvania non era autorizzata.

Dopo vari passaggi, gli investigatori hanno potuto scoprire che l’opera d’arte apparteneva a un’azienda creata da tre antiquari, che hanno acquisito l’area da un’altra persona sul campo.