Gennaio 19, 2022

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Spazio aperto da mantenere

Sotto gli occhi del cittadino, l’ospedale distrettuale subì un grande cambiamento: le gallerie furono trasformate in strade, ei cortili furono vere e proprie piazze. Il bianco è il colore dominante e la luce dei lucernari riempie tutti gli spazi. L’edificio prende vita.

A El Hospital, il continente è importante tanto quanto il contenuto. L’intervento realizzato nella prima fase del restauro dello spazio si è concluso nel 2019 e si è concentrato al piano terra dell’edificio originario, con un investimento di 3,4 milioni di euro.

“Abbiamo immaginato l’edificio come uno spazio pubblico, una parte della città dove i vicoli sono diventati strade e le piazze sono diventate altre quattro piazze a Badajoz. Cerchiamo di trasmettere, anche se può sembrare ironico, che stiamo creando un grande spazio vuoto che ha il flessibilità per integrare programmi e attività nella città”dice l’architetto Jose Maria Sanchez Garcia.

Jose Maria Sanchez Garcia, autore di L. Hospital Rehabilitation. Addebitato


“Abbiamo immaginato l’edificio come uno spazio pubblico in cui i corridoi diventavano strade e i cortili in quattro piazze”

Jose Maria Sonchez – Architetto

Le facciate e i volumi originari sono stati rispettati, evitando tramezzi e conservando le volte oi soffitti dei piani originari. L’ospedale è concepito come uno spazio urbano che è stato incorporato a Badajoz. Le piazze e le strade all’interno di questo edificio furono coperte, in modo che l’edificio ei suoi servizi potessero essere fruiti tutto l’anno. Tutte le gallerie hanno luce naturale e conducono a cortili e stanze a pianta aperta.

Progettato come un incrocio urbano restaurato a Badajoz, il piano terra è ideale per ospitare programmi di ogni tipo, con sale e cortili ad uso polivalente.

READ  Quattro razze di cani ideali per luoghi con un ingombro ridotto

“L’effetto degli spazi aperti interni è stato ottenuto soprattutto attraverso la pulizia. Abbiamo rimosso tutti quegli elementi che nel tempo si sono inglobati nell’edificio secondo le esigenze di ogni momento. Un gran numero di parapetti, marciapiedi, controsoffitti e collegamento verticale libero negli ascensori a sbalzo. …che hanno perso il disegno originale. Abbiamo effettuato una rilettura dello spazio per recuperare quanto più possibile della proposta iniziale”L’autore della riabilitazione spiega.

“I corridoi senza illuminazione, gli uffici e le consulenze sono stati cancellati, in modo che il cittadino possa vivere un’esperienza completamente diversa, perché è stato ripristinato il design originale. Nei lavori di riabilitazione sono comparsi armadi e oggetti non raccolti”.L’architetto aggiunge.

Nell’ospedale i suoi cortili sono molto importanti, quattro in totale. Il cortile 1, che è il cortile principale, avrà un teatro e una platea con posti a sedere per accogliere ogni tipo di attività culturale di media e piccola dimensione. Patio 2 è anche conosciuto come Patio de los Pozos, poiché contiene molti di questi importanti elementi. Patio 3 è Patio Joven e sarà utilizzato per sviluppare attività per bambini e giovani adulti. Infine, il Patio 4 è il cortile della gastronomia e sarà il luogo in cui verranno degustati i prodotti dello spazio gastronomia. Avrà tavoli e sedie come tavolini.

senza chiudere

L’ospedale non ha elementi di recinzione e tutte le pareti che non erano del progetto originale sono state rimosse in modo che il risultato sia uno spazio continuo protetto dalla pioggia… elementi di ventilazione che rendono l’interno più confortevole.

L’ospedale ha anche altri spazi espositivi (che ospita la Sala Vaquero Poblador), l’Ufficio Regionale del Turismo, lo spazio della gastronomia e l’area dei laboratori (lavoro, innovazione, interazione e creatività).

READ  Gli scienziati trovano qualcosa che soffia polvere e oscura una stella

Dal punto di vista culturale, l’ospedale dispone di una sala espositiva che ospiterà la Sala Vaquero Poblador. Entrambi gli spazi espositivi coesisteranno fino alla seconda metà del 2022, tutti i campioni andranno nella stanza d’ospedale. La prima mostra dello scultore Jose Luis Henchado dal titolo “Transmodacion”.

In campo culturale, l’ospedale ospiterà i programmi attualmente in corso nel Palazzo provinciale Diputación de Badajoz مقاطعة, come la sala del flamenco, i concerti della Società Filarmonica di Badajoz, gli spettacoli di libri, il teatro, la magia, il circo, i cori, i discorsi o le conferenze. L’offerta culturale della città crescerà e cercherà di riunire artisti dedicati e altri la cui carriera è appena iniziata.

Il programma inizia oggi alle 20 con il concerto di Dijaz, formazione di ragazzi del programma jazz regionale. Centri come i conservatori, sia superiori che professionali, avranno l’opportunità di utilizzare questo spazio.

riabilitazione L’ospedale della contea consente l’attivazione dell’ufficio informazioni turistiche della contea, come presentazione delle risorse comprese nella provincia di Badajoz. Fornirà informazioni e risorse promozionali per qualsiasi evento, risorsa comunale o regionale.

Lo spazio del laboratorio sarà caratterizzato da un’area di lavoro collaborativa permanente per chiunque visiti la città e abbia bisogno di uno spazio per un uso specifico. Ci sarà un’area di progettazione e fabbricazione digitale, con stampanti 3D per la prototipazione.

Infine, il spazio gastronomia In questi primi momenti avrà un luogo designato nel Patio 4 dove consumerà i prodotti gastronomici che gli vengono offerti e ospiterà altre attività complementari. Non mancheranno food truck o kitchen truck per la distribuzione di cibo e bevande, anche se in futuro saranno destinati a definire spazi fissi per il settore dell’ospitalità. Le attività temporanee verranno sviluppate attraverso incontri, workshop, attività di formazione ed eventi promozionali.

READ  Torre di diamanti scintillanti e perle scintillanti al 100% mancanti: Pokémon e segreti

Jose Maria Sanchez sottolinea che il lavoro è stato duro. “Abbiamo un canale perimetrale che attraversa tutte le strutture per fornire loro luce e acqua… La cosa difficile è stata ottenere il comfort nel rispetto dell’edificio, pur mantenendo l’integrità strutturale”, Conclude.