Settembre 28, 2021

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

spazio dopo il cancro

Hayley Arsenault, 29 anni, sarà la prima donna guarita da un cancro infantile a visitare il luogo

Entro la fine dell’anno, l’americana Hayley Arsenault, 29 anni, diventerà la prima donna sopravvissuta al cancro infantile a visitare lo spazio e uno dei primi turisti spaziali a volare senza l’accompagnamento di piloti professionisti.

Hayley ha delle barre d’acciaio impiantate nella gamba sinistra a causa del cancro alle ossa che ha sofferto da bambina e che fino a poco tempo fa era il più grande ostacolo ai viaggi spaziali, fino a quando Jared Isaacman, un giovane miliardario americano con la passione per l’esplorazione spaziale, ha deciso di affittare un razzo SpaceX Falcon 9 a proprie spese e porta con sé altre tre persone, incluso Arceneaux.

Alla luce di ciò, la giovane ha detto di sperare di essere ispirata, “per il precedente che creerà e perché aiuterà gli altri bambini in cura a pensare al futuro”. È stata infatti la prima persona ad essere scelta per “Inspiration4”, il nome con cui è conosciuta per questa missione senza precedenti che decollerà alla fine del 2021.

Hailey è stata curata come una bambina al St. Jude Children’s Research Hospital di Memphis, nel Tennessee, specializzato in malattie infantili, compreso il cancro, e ora Isaacman spera di raccogliere 200 milioni di dollari per l’ospedale grazie a questa missione spaziale.

“All’inizio di gennaio ho ricevuto una telefonata inaspettata da St. Jude, e praticamente mi hanno detto: ‘Vuoi andare nello spazio?'” Immediatamente dissi: “Sì, sì, certo!” Arsino, che ora lavora come paramedico nello stesso ospedale che l’ha curata, ha detto.

Da bambina, ha visitato il NASA Space Center a Houston, in Texas. “Certo, volevo fare l’astronauta, ma pochi mesi dopo mi è stato diagnosticato un cancro e questo ha cambiato completamente il mio mondo”, ha detto la giovane donna, che ha ricordato che “fino ad ora, gli astronauti dovevano essere fisicamente perfetti, qualcosa Non ho potuto realizzare a causa degli interventi chirurgici che ho avuto alla mia gamba, che non è un ostacolo a questa missione che apre spazio a tutti per viaggiare, ed è un grande onore essere il primo sopravvissuto al cancro infantile ad andare nello spazio. Voglio ispirare i miei pazienti a sognare in grande e a non limitarsi. E spero davvero di mostrarvi che mentre sono nello spazio, tutto è possibile”.

READ  Ha ricreato l'esistenza nomade di un mammut di 17.000 anni

Uno dei due posti rimanenti nella missione sarà assegnato tra i donatori di St Jude, e l’altro posto sarà scelto da un gruppo di imprenditori che utilizzano lo strumento di e-commerce di Isaacman, Shift4 Payments, che si sono formati insieme a Isaacman e Arceneaux.

Nel frattempo, Arceneaux ha “un sacco di domande, da come orbitiamo intorno alla Terra a cosa potrò indossare o mangiare nello spazio”.

SpaceX ha affermato che durante la missione di più giorni, gli astronauti orbiteranno attorno alla Terra ogni 90 minuti. La missione esploderà nello spazio in una capsula SpaceX Dragon, lo stesso modello che ha già portato gli astronauti nell’orbita terrestre e nella Stazione Spaziale Internazionale, e dopo la missione, la navicella spaziale tornerà nell’atmosfera per atterrare al largo della costa della Florida.