Al Motorshow 2Mari di scena l’elettrizzante Formula Challenge

MONTEBELLO JONICO – Motori sempre più in prima fila sull’asfalto della pista “Gilles Villeneuve” che, in questo weekend, sta mandando in scena un’eccitante competizione di velocità: il primo Trofeo del Motorshow 2Mari di Formula Challenge. Organizzato dalla Scuderia “Piloti per passione” del presidente Giuseppe Denisi in collaborazione con gli altri membri del team Francesca Elisa e Valentina Denisi, sono scesi in pista ben 43 piloti per la sfida di velocità al cronometro. Gara che si sviluppa su 5 raggruppamenti e il Trofeo “Elia”. Tra le insidiose chicanes, le strette “esse” e i tornantini della “Villeneuve”, la bagarre per il successo finale si è scatenata nel primo pomeriggio di venerdì per la definizione della griglia di partenza della gara di sabato. In mattinata, invece, i drivers hanno preso le misure alla pista nel corso delle prove libere memorizzando e testando accelerazione e spazi di frenata. E non sono mancate le staccatone a ruote fumanti, segno che ognuno ha spinto al limite la propria vettura già dalla prima presa di contatto. Durante i test iniziali, inoltre, sono state effettuate le verifiche sportive e tecniche di rito. Il primo raggruppamento è composto da sei Peugeot 106 con cilindrate di 1400 e 1600 cc. Nel secondo sono protagoniste Fiat 126 e 500 adeguatamente preparate con motori di 700 cc. Nel terzo, Peugeot 106 e 205 Rallye, Fiat 500, 600 Abarth e 127, Autobianchi A112 e una Citroen Saxo Vts. Si toccano i 2000 cc di cilindrata, invece, nel quarto raggruppamento animato da Alfa Romeo 147, Renault 5 Gt Turbo, Fiat 126 e X1/9 e Honda Civic. Nel quinto libero sfogo a Gloria C8, Ermolly, Radical e Osella. Per il Trofeo Elia, invece, il duello è tra i modelli ST09-Suzuki. Al Trofeo del Motorshow 2Mari gareggiano piloti nazionali di assoluto valore, tra cui 2 campioni italiani in carica, il duo Domenico Morabito-Rocco Porcaro e i due campioni Tivm Antonino Cardillo e Giuseppe Cuzzola. Tutti appartenenti alla scuderia organizzatrice “Piloti per passione”, team campione regionale 2018. Presente anche il vincitore assoluto del Campionato regionale 2018 Gaetano Rechichi. Le altre scuderie che competono per aggiudicarsi il Trofeo sono Catanzaro Corse, New Generation Racing, Autosport Sila, T.M. Racing, Catania Corse, Kronoracing, Phoenix, Campobasso Corse, Project Team, Moraracing, Scuderia Venanzio e Autosport Sorrento Racing. Le prove per la definizione della griglia di partenza hanno decretato il miglior tempo, nel primo raggruppamento, di Domenico Calluso (Peugeot 106 16V) della scuderia “Piloti per Passione” con 2:03.65. Nel raggruppamento 2 primeggia Antonino Cardillo, sempre della della “Piloti per Passione”, a bordo della Fiat 500 con 2:01.93 mentre Agostino Fallara si è issato al primo posto nel terzo raggruppamento con il tempo di 1:53.76. Nel quarto, miglior crono di Eugenio Catizone della Catanzaro Corse con 1:53.79 e nel quinto raggruppamento di Giuseppe Cuzzona della “Piloti per passione” con 1:41.87 con Radical Sport Evo. Per il Trofeo “Elia”, infine, pole di Gaetano Piria con Elia Avrio, accreditato di un tempo pari a 1:47.05. Due i piloti ritirati, quattro non partiti e 13 non verificati. Ogg si accendono i motori per la gara a partire dalle ore 11 con le batterie e i quarti di finale fino alle 12. Nel pomeriggio, dalle 14 alle 15 i successivi quarti di finale, dalle 16 alle 17 appuntamento con le semifinali e, dalle 19, il rush decisivo con le finali terzo-quarto posto e primo-secondo posto.