Aversa Normanna – Vigor Lamezia. I convocati

Il resta sembra scontato, come il modulo che è il 4-3-3. PIacenti, dunque in porta. In difesa, da destra a Sinistra, Spirito, Di Bella, Gattari e Rapisarda. Sulla mediana Scarsella, Battaglia e Puccio. In attacco Montella, Del Sante e Improta.
Il tecnico ha convocato diciotto calciatori e in panchina trovano posto due nuovi (Di Marco ed Held) e cinque confermati (Rosti, Malerba, Giampà, Voltasio e Catalano): Indisponibile è soltanto il croato Kostadinovic, che per vie della squalifica rimediata l’anno scorso in seguito al fallimento della Nocerina resterà fermo per tutto settembre.
Diciotto, dunque, i calciatori convocati da mister Erra per la gara contro  l’Aversa Normanna in programma sabato 30 agosto, ore 14.30, presso lo  Stadio “Augusto Bisceglia” di Aversa e valevole per la Prima Giornata di  Campionato.
Portieri: Piacenti, Rosti.
Difensori: Di Bella, Di Marco, Gattari, Malerba, Rapisarda, Spirito.
Centrocampisti: Battaglia, Giampà, Puccio, Scarsella, Voltasio.
Attaccanti: Catalano, Del Sante, Held, Improta, Montella

Sul fronte Aversa Normanna tanti i quesiti. La squadra è stata completata nelle ultime setitmane e proprio ieri è giunto il transfer per il difensore brasiliano Gabriel Orlandini Spessato (classe 1991), proveniente dal Gremio di Porto Alegre. Vanta 7 presenze nel campionato carioca. Non è il solo staniero in forza ai campani.
In rosa c’è il senegalese Momar N’Diaye (1987), che ha esperienza nei campionati francesi, tedeschi, cinesi e conta due partite ed una rete con la nazionale del Senegal. L’allenatore Raffaele Novelli, ex biancoverde, dovrebbe affidarsi ad un 4-3-3 con almeno due ex Vigor in campo: il portiere Forte e l’esterno basso Pippa, che sono stati impiegati nell’ultima amichevole precampionato mercoledì scorso contro il Formia. Poche possibilità per Carbonaro, altro ex vigorino.

Ieri infine si è svolta la riunione della commissione comunale di vigilanza per l’idoneità al D’Ippolito. La decisione assunta è che entro martedì prossimo devono essere realizzati alcuni lavori di piccola entità, quali le scale d’accesso per i diversamente abili. Il giorno seguente, mercoledì, i verbali ed i progetti saranno trasferiti all’Osservatorio nazionale, che valuterà i documenti e deciderà se rilasciare o meno il viso. La prima partita casalinga al D’Ippolito contro il Savoia si dovrebbe svolgere regolarmente in città. (Gazzetta del sud – A.pe.)