I calciatori della Vigor Lamezia fra i bambini dell’Oratorio Frassati

Il calcio è uno strumento di unione di sani valori nonchè soluzione per strappare i ragazzi dal mondo virtuale“, è questo il tema ricorrente in occasione della visita dei giocatori della Vigor Lamezia ai bambini dell’Oratorio Frassati, squadra della parrocchia di San Raffaele Arcangelo. All’incontro con i bambini era presente una delegazione di calciatori della Vigor Lamezia accomapagnati dal team manager Antonio Mercuri.

Erano presnti Fabio De Luca, Benedetto Mangiapane, Riccardo Lattanzio, Gianfranco Rondinelli, Giovanni Giuffrida, Carmine Cerchia, Enrico Calderoni e Mario Erbini. Un’iniziativa nata grazie all’iniziativa del parroco don Pino Angotti, Michele ed Enrico Liotta e alla concessione della dirigenza lametina e che ha visto la partecipazione di tanti bambini, entusiasti di poter incontrare dal vivo i loro amati beniamini.

Il capitano lametino, Benedetto Mangiapane, si dice “orgoglioso di rappresentare un loro idolo. E’ bello per me rivedermi in ognuno di loro poichè anche io, da bambino, sognavo di diventare un calciatore”. Ai suoi giovani tifosi poi, il consiglio di “vedere il calcio come un divertimento e non come una prerogativa poichè a questa età bisogna pensare a questo”.

Si accoda a quanto detto anche un altro calciatore della Vigor Lamezia, Fabio De Luca “orgoglioso e consapevole di aver portato allegria, con l’augurio che anche loro possano avverare il loro sogno”. Per la realizzazione di questa bella realtà parrocchiale, essenziale è il lavoro di tutti gli animatori e i collaboratori della stessa diocesi che, grazie al loro impegno, riescono a trasmettere sani principi basati sull’amore e sul rispetto per se stessi e per il prossimo.

A riguardo sono significative le dichiarazioni di Massimo Gaetano, allenatore della piccola squadra, che ci tiene a dire come “questa non sia una scuola calcio ma sia solo una realtà per la crescita dei ragazzi, dove è importante creare negli stessi un senso di coesione e di appartenenza alla propria parrocchia”. Poi le parole all’altro mister, Raffaele Cosentino, secondo il quale “i bambini devono sentirsi a casa e il nostro obiettivo è quello di valorizzare il loro tempo libero”.

Infine è don Pino Angotti ad esprimere la propria felicità “nel veder realizzato un ideale di sport e divertimento, ringraziando la Vigor Lamezia e tutti coloro che hanno permesso tutto questo”.