Calcio a 5 Femminile, la Royal Team Lamezia liquida 7-1 il Cosenza

LAMEZIA TERME – E’ una Royal Team Lamezia formato-Brasile: gesti tecnici deliziosi e colpi di tacco a go-go per le calcettiste di mister Carnuccio nell’amichevole di sabato col Cus Cosenza, neopromossa in Serie A (derby di campionato previsto già alla 3/a giornata in terra bruzia), valido quale 1° Trofeo Città di Pianopoli.

Eloquente il 5-1 a favore della Royal già nel primo tempo, con gol di Losurdo, Ierardi, Mezzatesta, Sommacale e Malato. Cosenza a segno con quello che sarà l’unico gol di Cataldo su punizione. Ripresa con altri due gol della Royal siglati da Mezzatesta su rigore (fallo procurato da lei stessa) e Ierardi, che così firmano entrambe una doppietta. Da segnalare sul 6-1 che Liuzzo della Royal ha parato un rigore parato a Marina Macrì.

Royal in campo all’inizio con Liuzzo, Leone, Ierardi, Mezzatesta e Losurdo. Cosenza risponde con Mariateresa Merante in porta, Marina e Alessia Macrì, Arcuri e Mariagrazia Merante. In campo poi il resto delle rispettive rose: per la Royal, Malato, Sommacale, Pileggi e Tinè; indisponibili invece: Mirafiore, Linza, Fragola, Fucile e Marrazzo.

Una Royal partita benissimo, basti pensare che conduceva già 2-0 dopo i primi dieci minuti. La squadra lametina, nel primo tempo, si presentava rinnovata per 4/5, solo la Leone in campo tra le riconfermate, ma è stata un vera e propria delizia per i tanti appassionati sugli spalti dell’accogliente “Paolo Fazio” di Pianopoli. Applausi a scena aperta per le belle giocate della squadra di mister Carnuccio: da stropicciarsi gli occhi, in particolare, le azioni del terzo e quarto gol della Royal. Nel primo Mezzatesta, spalle alle porte, con un gioco di prestigio eludeva l’avversaria e di tacco insaccava una rete spettacolare. Altrettanto superlativo lo scambio tra Losurdo, di tacco, che liberava Sommacale per il 4-0. Chapeau! Ma tutta la Royal, specie nel primo tempo, ha raccolto consensi per il bel gioco mostrato, grazie ad una concentrazione palese fin dai primi minuti, e Carnuccio soddisfatto a fine gara soprattutto per la fase difensiva.

Nella ripresa “solo” due gol ma tanti altri falliti sia per l’imprecisione delle varie Leone (alquanto presente anche in fase offensiva a dispetto del ruolo), Malato e Mezzatesta tra le altre. Di fronte ci si aspettava qualcosa in più dal Cosenza, apparso  sottotono ed ancora in rodaggio.

Insomma un buon test per la Royal che vivrà ora l’ultima settimana prima dell’esordio, per la prima giornata del torneo di Serie A, in Puglia domenica 2 ottobre contro il Martina/Monopoli. Le pugliesi con il Real Sandos si presentano tra le candidate più accreditate per la promozione in Elite.

Intanto martedì la Royal parteciperà al Centro Commerciale Due Mari di Maida alla manifestazione Due Mari Sport Village. Calcettiste e tecnici della Royal dedicheranno tutto il pomeriggio alla promozione del calcio femminile, anche con dimostrazioni pratiche. Insomma una giornata da non perdere per chi vuol avvicinarsi al calcio femminile.