Calcio scommesse – Scarcerati anche Erodiani e Pirani! L’inchiesta sbarca all’estero?

CREMONA – Il Guido Salvini ha disposto la scarcerazione di e nell’ambito dell’inchiesta sul calcio scommesse e le partite truccate. I due indagati finiscono agli arresti domiciliari, dunque al momento restano in carcere , per il quale è imminente la presentazione dell’istanza di scarcerazione da parte del suo avvocato, e che dovrebbe essere interrogato martedì ma, a quanto si apprende dall’Ansa, dovrebbe avvalersi della facoltà di non parlare.

Il tabaccaio e il dentista che avrebbe fornito a Paoloni l’ansiolitico per tramortire i compagni di squadra della , e considerati fra i riferimenti dell’inchiesta, vedono attenuarsi le misure cautelari, cosa che presto potrebbe succedere anche a Paoloni perchè, come spiega il suo avvocato, non esisterebbero più le condizioni per la misura cautelare in quanto essa era stata imposta per interrompere i rapporti fra i componenti della presunta banda di scommettitori. Essendo quasi tutti ai domiciliari, secondo il legale del portiere, anche Paoloni potrebbe presto uscire dal carcere. Intanto alcune indiscrezioni parlano di allargamento dell’inchiesta anche all’estero, dove sarebbe coinvolto un e le prime voci dicono che presto ci si potrebbe imbattere in un filone .