Calcio, si rinnova la collaborazione tra la Vigor 1919 e l’Associazione Italiana Sclerosi Multipla

LAMEZIA TERME – Una condizione di vita, più che una malattia: questa è la sclerosi multipla. Una condizione cronica, evolutiva, imprevedibile, dai mille volti, in perenne trasformazione, complessa. Un’emergenza per le persone e la società, che non può essere fronteggiata efficacemente se non adottando la strategia comunitaria e trasversale della piena responsabilizzazione e del coinvolgimento di ciascuna e di tutte le persone con sclerosi multipla e di quanti, ogni giorno, con essa convivono. È per questo motivo che anche quest’anno è stata rinnovata la collaborazione tra la Vigor 1919 e l’Associazione Italiana Sclerosi Multipla, Sezione provinciale di Lamezia Terme. Una delegazione di atleti biancoverdi, Antonio Buccinnà, Giuseppe Ventura e Giovanni Morelli, accompagnata dal Dirigente Nuccio Sirianni, ha fatto visita alla sede di via Basilio Sposato nel quartiere di Savutano, per ribadire il sostegno all’associazione ed a tutte quelle persone in difficoltà per via della malattia. Come simbolo di riconoscenza per il lavoro quotidiano e l’impegno dell’AISM, la delegazione biancoverde ha donato degli abbonamenti validi per le partite casalinghe del prossimo campionato ed ha sottoscritto la carta dei diritti delle persone con sclerosi multipla. Un gesto importante che vale come invito anche per chi ancora non lo avesse fatto.
La carta dei diritti è lo strumento attraverso cui chiunque, coinvolto dalla SM, può riconoscere i propri diritti, uno strumento per aggregare attorno ad ogni persona con SM, tutti i protagonisti della lotta quotidiana alla sclerosi multipla costruendo e consolidando relazioni e alleanze: le stesse persone con SM unite da un vincolo comune di solidarietà, i familiari, i care-givers, i volontari, gli operatori sanitari e sociali, i ricercatori, le Istituzioni, i donatori e sostenitori, la collettività, i media.
Dal canto suo la dottoressa Angela Gaetano, Presidente della Sezione AISM di Catanzaro e Consigliere Nazionale AISM, ha ringraziato la Vigor 1919 per la sua vicinanza ed ha auspicato una proficua collaborazione con i biancoverdi per le future iniziative di sensibilizzazione che vedranno protagonista l’associazione.
Ed anche per la stagione calcistica ormai alle porte, il logo e la scritta AISM compariranno sulle divise ufficiali.
Perché per i biancoverdi lo sport è un modo sano e solidale di intendere la vita, a prescindere dai risultati che ciascuno può ottenere.