Calciomercato – Inter, Gasperini prepara l’arrivo di Guardiola! Conferme spagnole

MILANO – La telenovela di sul toto allenatore nerazzurro ha destato molta curiosità negli ultimi giorni, sia per i nomi circolati fra i probabili sostituti di Leonardo, sia perchè non si è ancora capito perchè ha mostrato tutta quella indecisione nello scegliere il nuovo tecnico. Ebbene, la risposta potrebbe essere quella che provano a darsi in Spagna perchè il ripiegamento su Gasperini è ancora molto sospetto. Il numero uno nerazzurro ha in mente una strategia ben precisa, altro che il caos immaginato dalla stampa italiana, infatti i media spagnoli sono convinti che Moratti abbia già fatto qualcosa, sottotraccia, per portare Guardiola a Milano nella prossima stagione. I sondaggi fatti con altri allenatori sono dovuti al fatto che, con ogni probabilità, Moratti ad un certo punto ha pensato anche di affidare il progetto di rifondazione ad un allenatore già affermato o comunque di grande prospettiva, rinunciando all’idea Guardiola. Questo perchè la certezza che il tecnico del possa approdare in nerazzurro è sempre basata su qualche accordo verbale e nulla più, dunque di poca consistenza.

Tuttavia, proprio in questa settimana bollente, non è da scartare l’ipotesi che i viaggi all’estero di Branca abbiano avuto come destinazione anche l’ufficio di Guardiola per parlare seriamente di un futuro all’Inter. Pertanto, la teoria spagnola secondo la quale Gasperini sarebbe stato scelto perchè profeta di un modulo molto simile a quello applicato da , non è proprio campata in aria. Dobbiamo ricordare che Massimo Moratti, al contrario di quello che si dice, ha dimostrato di essere un pianificatore eccezionale dopo gli anni delle batoste pre calciopoli, quindi l’operazione immaginata in terra spagnola potrebbe avvicinarsi alla realtà senza ombra di dubbio. Infatti, i rifiuti o presunti tali degli allenatori contattati si spiegano con un semplicistico motivo legato al poco appeal dell’Inter? Non prendiamoci in giro perchè la panchina nerazzurra è fra le più ambite del mondo e gente come Bielsa, , Capello, Spalletti e tutti gli altri chiamati o contattati da Moratti sarebbero andati a piedi alla Pinetina. Il nodo era legato alla proposta di Moratti per un solo anno di contratto che, ovviamente, allenatori del calibro di quelli citati non avrebbero mai accettato essendo tecnici di primissima fascia. L’unico ad aver accettato questa prospettiva è stato Capello che nutriva il desiderio di chiudere la carriera in un grande club. A dimostrazione che se al tecnico di Pieris è stato proposta questa soluzione, la stessa cosa è successa con gli altri. Insomma, Moratti ha un progetto ben preciso nella testa, e probabilmente anche i dissidi con Branca sono una pura invenzione. Infatti che il direttore tecnico nerazzurro l’abbia spuntata sul patron sulla scelta dell’allenatore è fuori discussione specie se, come si dice, Moratti era fortemente attratto da . Dopo l’esperienza Benitez, il presidente nerazzurro sarebbe andato dritto per la sua strada.