Dopo la sconfitta interna con il Barletta la Vigor Lamezia è chiamata a reagire subito

Il periodo, tuttavia, non è dei più felici: la Vigor non vince da un mese ed i punti sulla quintultima, che continuano ad essere consistenti, sono diminuiti. «Tocca a noi – ha spiegato Erra – soffrire per cercare di uscire dalle difficoltà e da un frangente che, per la prima volta in questo campionato, ci vede attraversare una fase negativa. Si cresce anche attraverso le difficoltà. L’importante è reagire».
Consapevole del momentaccio pure l’attaccante Antonio Montella: «È sotto gli occhi di tutti che in queste ultime partite non stiamo raccogliendo molto. Contro il Barletta non abbiamo giocato bene, meritando la sconfitta, ma nelle gare precedenti non si era meritato di tornare a casa a mani vuote se non a Cosenza». I prossimi incontri difficili non preoccupano la punta. «Le squadre blasonate – ha spiegato Montella – danno sempre stimoli. Speriamo che perdere con il Barletta in quel modo possa farci scattare la molla».
Testa ora sulla Casertana, che domenica scorsa ha ritrovato i tre punti dopo due sconfitte di fila. «Loro – ha dichiarato l’ex Aprilia – saranno galvanizzati dalla vittoria di Catanzaro, noi cercheremo di fargli lo sgambetto. Ma non dobbiamo ripetere gli errori visti nelle ultime partite. L’ambiente che ci circonda ci sta dando una grande mano in questi frangenti, dando prova di maturità». (Gazzetta del Sud – A.pe.)