F1: Alonso e la Ferrari dominano le prove libere del Gp d’Europa a Valencia

Fernando Alonso fa il vuoto nella prima giornata di prove libere del d’Europa a Valencia. Il pilota della ha fermato il cronometro sul tempo di 1’37”968, precedendo di 227 millesimi la McLaren Mercedes di Lewis . Terza la di Sebastian Vettel, a 297 millesimi, davanti al connazionale della Mercedes Gp Michael Schumacher (1’38”315). Sesto , a 475 millesimi da Alonso. Il brasiliano della Ferrari ha preceduto la McLaren del vincitore di Montreal Jenson (1’38”483) e la Red Bull di Mark Webber, che al mattino aveva chiuso al primo posto. L’australiano (1’38”531) ha piazzato la sua Red Bull davanti alla Mercedes Gp di Nico Rosberg e alle di Nick Heidfeld e Vitaly Petrov. Indietro gli italiani, con Jarno Trulli 19esimo con la Lotus e Tonio Liuzzi 22esimo con l’Hrt.  E’ soddisfatto Fernando Alonso dopo la prima giornata di prove libere del d’Europa a Valencia. “E’ un inizio positivo – ha esordito il pilota della Ferrari -. Siamo riusciti a completare il programma di lavoro previsto, incentrandolo sulle gomme. Per la prima volta quest’anno ci sono le Medium. E’ stato importante fare molti giri perché è necessario fare chilometri su una pista come questa per prendere confidenza con la macchina e cercare il limite”. Alonso si candida per una qualifica da protagonista come a Montecarlo e Montreal: “Le caratteristiche della pista si adattano bene alla nostra vettura, ma è presto per poter dire dove siamo rispetto agli altri. Non sappiamo infatti come hanno lavorato. Chiaramente Red Bull e McLaren saranno le vetture che lotteranno per il vertice”, ha concluso l’asturiano. Sebastian Vettel ha esortato la Red Bull a risolvere una volta per tutte i problemi con il KERS a Valencia. La RB7 ha avuto nel corso della stagione più di un problema con questo sistema, progettato per essere più piccolo e meno potente rispetto agli altri, per poter massimizzare il pacchetto aerodinamico della monoposto. E con il divieto degli scarichi soffiati e con la McLaren che ha soffiato all’ultimo giro la vittoria di Vettel in Canada, il leader del mondiale ha chiesto al team di risolvere definitivamente le questioni riguardanti il KERS. “Nelle ultime gare sono stati tutti vicini. Adesso ho bisogno di potenza extra” ha detto Vettel ,non solo, un sito austriaco riporta le parole del pilota tedesco: “Non garantisco che il KERS funzioni qua a Valencia”.