La Vigor si sblocca: arriva la prima vittoria

vigor

CAMPOBASSO – VIGOR LAMEZIA 0-2

I lametini sfatano sul terreno del Campobasso quello che sembrava un sortilegio. Partita dominata dai calabresi che concretizzano la gran mole di gioco con Gattari e Mangiapane.

La tanto sospirata prima vittoria stagionale arriva da Campobasso dove la squadra di Costantino domina la partita ottenendo un risultato meritato. Più che l’inconsistenza di un avversario in piena crisi (ultimamente ha raggranellato appena 2 punti in 5 partite), precipitato per questo in fondo alla classifica, è stata la volontà espressa dalla Vigor Lamezia a fare pendere la bilancia dalla parte dei calabresi.
Successo matúrato attraverso due palle inattive ma le azioni proposte dalla squadra ospite sono state numerose e molto pericolose, costringendo il portiere Cattenari agli straordinari per evitare un passivo più pesante, anche perché il portiere del Campobasso è apparso poco assistituo da una retroguardia lacunosa e sbadata, cha ha lasciato aperto troppi varchi per gli avversari. Il punteggio, dunque, poteva essere più ampio per la Vigor che ha messo al sicuro il risultato solo nella fase finale della partita gestita sapientemente, senza correre rischi, anche quando il risultato era di un solo gol di vantaggio.
Costantino ha disposto con intelligenza i suoi uomini in campo, utilizzando Catanese e De Luca quali terminali offensivi verso i quale sono stati numerosi i suggerimenti che arrivavano dall’inesauribile Mangiapane e dal terzetto di centrocampo composto da Giacinti, Giuffrida e Cerchia che molto si sono spesi anche per evitare che gli avversari arrivassero verso la linea difensiva dei calabresi dove, però, Marchetti, Crialese, Castaldo e Gattari hanno potuto vivere un pomeriggio di tutta tranquillità, gestendo con sicurezza ogni situazione.
Il Campobasso ha giocato in modo contratto e nervoso, sbagliando molto, subendo l’ingenerosa dose di fischi da parte di un pubblico che vuole tanto ben sapendo che la situazione societaria è davvero complicata. Il presidente Capone ha intanto annunciato che nelle prossime ore potrebbero esserci novità che riguardano lo staff tecnico: praticamente l’allenattore Imbimbo e il ds Multineddu possono considerarsi esonerati.
Problemi che alla Vigor interessavano poco, concentrata com’era per ottenere la sospirata priMa vittoria stagionale che restituisce adesso morale e ottimismo in un ambiente che appariva depresso per i risultati finora registrati, anche se i due precedenti pareggi avevano offerto un pò di ossigeno a una classifica asfittica.
Gara gestita per intero dalla squadra calabrese, pericolosa al 4′ con De Luca che spedisce il pallone di poco a lato. Replica il Campobasso con Bussi ma la conclusione è debole e facile preda del portiere. Fase di stasi per gran parte del primo tempo che vede i padroni di casa ostinati alla ricerca di spazi sulle corsie esterne sempre bloccate dagli ospiti. Al 38′ si registra un forte tiro di Giuffrida che manda la palla di un niente a lato, quindi il meritato vantaggio per la Vigor attraverso il calcio di punizione battuto da Cerchia di poco fuori area, con lancio lungo verso Gattari che, appostato sul secondo palo manda con facilità la palla di testa in rete.
Nella ripresa cambia modulo tattico la squadra di casa ma non si registrano miglioramenti, anzi è ancora la Vigor vicina al raddoppio con De Luca che, servito da Giacinti, manda la palla a colpire il palo. Premono gli ospiti, sbagliando l’impossibile. Quindi il secondo gol che porta la firma di Mangiapane sul quale commette fallo D’Allocco al 39′ del secondo tempo. Punizione dal limite che batte lo stesso giocatore lametino mettendo la palla direttamente in rete. (Gazzetta del Sud – G.sc)