Swell 2019 chiude con 1500 presenze: l’evento targato Asc fa il pieno battendo i suoi record

CUTRO – L’evento sportivo divenuto ormai di portata nazionale non teme imitazioni e, anche quest’anno, arrivato alla sua quinta edizione, stupisce e arricchisce il suo parterre di artisti. L’onda di energia di Swell ha coinvolto ben 1500 appassionati di sport e benessere che, grazie all’organizzazione targata ASC, hanno vissuto tre giorni di puro divertimento. Stage con professionisti internazionali, lezioni, intrattenimento e tanto calcio. Un sold out con due villaggi, 450 camere. Swell 2019 non ha tradito le aspettative e anche quest’anno, il livello è stato altissimo grazie, soprattutto al Main Sponsor Macron e ai partner Yeoman|ADV, Bprint e We sport. Direttamente dal palco di Amici su Canale 5 sul palco di Swell si è esibito Christian Biliardi in arte “Mowgly” mandando in visibilio il pubblico. Lo spettacolo non si è fatto attendere, soprattutto, grazie allo spettacolo di due artisti dal calibro nazionale ma dal sangue calabrese. Risate ed emozione visibile per lo spettacolo di Gennaro Calabrese e Rocco Barbaro. Tra imitazioni e racconti il teatro del Porto Kaleo ha fatto sentire tutto il suo calore anche per lo show offerto da ospiti di calibro internazionale come Troy McCarty guru del pilates, RAUDEL NAPOLES (PILATES) Anna&Sleed (Kizomba), Chimene MahuKu e Teddy Wigga (HipHop), Cosimo Irrera y su Latin Gold (Caraibici), Marco e Francesca (Bachata), Camila Gasparini (Reggaeton), Aleksander Levchuk e Anna Galenda (Brasilian Zouk).
Ma le tre giornate sono state rese uniche dai tanti istruttori: Barbara Toffano (bootcamp e indoor cycling), Filippo De Salvo e Franca Rossi (Pilates), Mario “Bobo” Nucera e Salvatore Capasso (hip hop), e tanti eccellenti professionisti calabresi che operano da anni nel mondo del fitness come Mimma Familiari, Pasquale Laurendi (indoor cycling), Nino D’Amico (caraibici), Augusta Ricciardi (danza moderna), Giancarlo Bilardi (break dance), Giuseppe Garreffa(Caribbean), Maria Cataldo e Domenic Scaglione (Laboratorio espressivo), Rocco De Lorenzo (zumba), Erman Zema (Step & Tone), Francesco Praticò (MTB), Rita Perrone e Eugenia Galimi (balli sociali), Emanuela Crispo (aquagym), Anna Mallamaci (danze popolari), Max Marcianò e Giusy DeGaetano (gestualità femminile e carattere maschile).
Ma se da una parte sport e benessere l’hanno fatta da padrone, dall’altra il calcio dei giovanissimi ha preso il sopravvento perché Swell è molto più che danza e gli spazi dedicati ai più piccoli sono di centrale importanza. Così il tornao Swell Cup ha visto trionfare per i Primi Calci sul podio YOUNG BOYS PALMI e COZZA BLU, per i Pulcini al primo posto ASD ROSARNESE seguita da MIRABELLA, per gli Esordienti BIG SPORT CROTONE seguito da MIRABELLA e per i Giovanissimi PRO LUDIS seguito da ORATORIO BOVA. Il trofeo di calcio giovanile con il testimonial d’eccezione Francesco Cozza, si è allargato alle società di calcio professionistiche come FC Crotone Reggina1914 e altre 20 società provenienti da Calabria e Puglia.
Un successo eclatante che non si ferma e promette di fare grandi cose, infatti, l’organizzazione è già a lavoro per la prossima edizione.