VIGOR IN ……ROSA

VIGOR LAMEZIA – CHIETI : 1-0 (Lattanzio)

Finalmente, dopo 4 pareggi consecutivi ed una bella vittoria fuori casa, arriva la vittoria in casa!!

Il turno infrasettimanale pomeridiano non aiutava, eppure c’era un discreto pubblico, che ha trascinato la squadra alla vittoria.

Al di là del risultato, che racconta, falsamente, di una vittoria striminizita, con il minimo sindacale, la Vigor ha disputato una bella partita, ha tenuto sempre in pugno la partita, facendo una partita all’attacco con la “voglia” di vincere.

Il risultato poteva essere molto più netto, perché Mancosu ha fatto stampare sulla traversa un rigore assegnato nel primo tempo per fallo netto su Rondinelli, dopo una bella azione in tandem con Cane.

Peccato per Mancosu che si è disperato e che avrebbe meritato di segnare, perché si è impegnato, ha corso, ha difeso, come anche De Luca, ma soprattutto Giuffrida, che ha dominato a centrocampo.

Il cambio di posizione tra Rondinelli e Cane, che Costantino aveva già provato la scorsa partita, si è dimostrato nuovamente vincente, perché in effetti Cane era sembrato essere in più occasioni in difficoltà nelle posizioni arretrate, mentre in posizione avanzata ha dimostrato di saper correre e portare palla, e segnare ( anche se oggi non gli è riuscito).

Dopo la scorso partita casalinga con il Gavorrano dove era stato impossibile dire chi fosse stato il migliore in campo, vista la mediocre partita, questa volta credo sia difficile per il motivo opposto.

Nonostante il turno infrasettimanale la squadra era su di giri, tonica, “aggressiva”, i calciatori hanno lottato tutti su ogni pallone, con grande impegno, perciò non saprei dire chi sia stato il migliore.

Il gol è arrivato nel secondo tempo, con Lattanzio subentrato a Mangiapane, che aveva tentato la via del gol con i calci su punizione, ma ancora, purtroppo non riesce ad inquadrare la porta.

Ma anche Romero, subentrato a De Luca, era stato vicino al gol, trovandosi praticamente servito un calcio di rigore, vista l’infelice uscita del portiere del Chieti, Feola, che non è riuscito a recuperare una palla e si è ritrovato fuori dall’area di rigore lasciando la porta sguarnita.

Nel secondo tempo, sotto la pioggia, è stato molto difficile continuare a giocare, perché il terreno di gioco, già di suo scivoloso, è diventato molto insidioso, e tra i tifosi, che hanno sospinto e incoraggiato la squadra è serpeggiata la “paura” del pareggio.

Al triplice fischio è sembrato di sentire un unico grande sospiro di sollievo, con il pubblico in piedi ad applaudire la squadra.

L’immagine che mi rimarrà di questa partita, che riporta la Vigor a due punti dalla vetta, è quella del Presidente Mascaro che corre sotto la pioggia verso gli spogliatoi per andare ad abbracciare la squadra.

RISULTATI

APRILIA – EBOLITANA : 1- 0

AVERSA N. – FANO . 1 – 0

CAMPOBASSO – CATANZARO : 2 – 2

GIULIANOVA- L’AQUILA: 0-3

ISOLA LIRI – FONDI: 2- 0

MILAZZO – MELFI: 3-1

PAGANESE – NEAPOLIS: 1-1

PERUGIA – GAVORRANO: 1-1

VIGOR LAMEZIA – CHIETI: 1-0

Riposa ARZANESE

CLASSIFICA

PAGANESE 25 – CATANZARO 24 – VIGOR LAMEZIA, L’AQUILA, PERUGIA 23 – GAVORRANO 20 – GIULIANOVA, CAMPOBASSO 18 – ARZANESE 16 – CHIETI, AVERSA N. 14 – NEAPOLIS 13 – ISOLA LIRI, APRILIA, FONDI 12 -VIBONESE 11 – EBOLITANA,  MILAZZO 10 – FANO A.J. 9 – MELFI 8 – CELANO 4